Venezuela: chavismo trionfa in elezioni regionali

Pubblicato il 18 ottobre 2017 alle 15:00 in America Latina Venezuela

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Secondo i dati ufficiali diffusi dal Consejo Nacional Electoral, il Partito Socialista Unito ha vinto le elezioni regionali in Venezuela. Secondo la commissione elettorale del Paese, i candidati filo-governativi avrebbero ottenuto la maggioranza in 17 Stati su 22.

“Oggi il chavismo ha di nuovo schiacciato l’opposizione. I nostri governatori hanno trionfato in 17 stati. Abbiamo ottenuto il 54% dei voti. La partecipazione al voto è stata del 61%. La nostra patria è oggi ancora più forte; abbiamo ricevuto il 75% dei mandati da governatore”. Queste le parole del presidente venezuelano, Nicolás Maduro, all’indomani delle elezioni.

Da parte sua, l’opposizione, guidata dalla Mesa de la Unidad Democrática, si sarebbe rifiutata di riconoscere i risultati delle elezioni. Ad annunciarlo il direttore della campagna elettorale.

“Questo sistema è fondato sull’inganno. È oscuro ed emblematico della derisione delle procedure democratiche di queste autorità. Non si può parlare nel modo più assoluto di par condicio del processo elettorale. […] i risultati di queste elezioni non riflettono lo stato reale delle cose”. Così si è espresso Gerardo Blyde, rappresentante di Mesa de la Unidad Democrática.

L’opposizione ha richiesto dunque un nuovo conteggio dei voti in 23 stati ed ha invitato i suoi sostenitori a manifestare contro l’esito delle elezioni.

La Mesa de la Unidad Democrática, in italiano Unità nazionale, conosciuta anche come Unità democratica o Unità per il Venezuela, è una federazione di partiti democristiani, liberali, socialdemocratici e centristi guidata dal COPEI e da Azione democratica opposti al chavismo, il governo rivoluzionario di Hugo Chávez di stampo neosocialista, marxista e populista. La coalizione è nata in occasione delle elezioni regionali venezuelane del 2008.

 

Sicurezza internazionale quotidiano sulla politica internazionale

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.