IRAN – PAKISTAN: IL PROBLEMA DELLE FRONTIERE

Pubblicato il 12 settembre 2017 alle 6:02 in Iran Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il capo della Guardia di Frontiera iraniana, il generale di Brigata Kasem Rezaei, ha riferito che l’Iran e il Pakistan hanno deciso di inviare le proprie forze per controllare il confine tra i due Paesi.

Secondo l’agenzia di stampa iraniana (IRNA), domenica 10 settembre, Rezaei ha riferito che l’Iran teme che si verifichino dei problemi al confine con il Pakistan e ha affermato che “i responsabili iraniani hanno discusso con i propri omologhi pachistani numerose questioni, tra le quali il traffico di droga e l’infiltrazione di trafficanti afghani”.

Rezaei ha aggiunto che, a breve, una delegazione pachistana si recherà in Iran per discutere la cooperazione tra i due Paesi in materia di gestione dei confini.

Il comandante ha espresso soddisfazione per il lavoro che i due Paesi stanno svolgendo per garantire la sicurezza dei confini, ma ha ribadito che è necessario compiere ulteriori sforzi per garantire la completa sicurezza dei confini.

Rezaei ha aggiunto: “Ci aspettiamo che il governo pachistano presti maggiore attenzione ai suoi confini con l’Iran e aumenti le proprie guardie nell’area al fine di meglio controllare il transito delle persone”.

Teheran si è spesso lamentato con Islamabad in merito ai terroristi che si trovano in Pakistan e che conducono frequentemente attacchi contro le forze di sicurezza iraniane, in particolare nella provincia del Balochistan, al confine con l’Iran.

Nell’ultimo attentato, avvenuto il 26 aprile 2017, sono state uccise 11 guardie iraniane e 3 altre sono state ferite. L’attacco è stato rivendicato dal gruppo Jaish Al-Adl, un gruppo militante sunnita fondato nel 2012, che compie attacchi terroristici contro civili e militari iraniani nelle zone di confine. In merito all’attentato, Teheran ha reagito molto duramente, affermando che “la sua pazienza sta finendo”, a causa della mancanza di cooperazione del Pakistan.

Di conseguenza, nell’agosto 2017, l’esercito pachistano ha stanziato più unità sul confine con l’Iran per migliorare la sicurezza nelle aree critiche.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Articoli correlati

Iraq Medio Oriente

Iraq: la Turchia bombarda le postazioni del PKK

Gli aerei turchi hanno bombardato le postazioni del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) nel nord dell’Iraq

Medio Oriente Siria

Hayat Tahrir al-Sham sta conquistando la provincia di Idlib

Mentre l’ISIS sta progressivamente perdendo terreno nei principali centri urbani in Siria, quali Raqqa e Deir Ezzor, la branca di al-Qaeda, Hayat Tahrir al-Sham (HTS), si sta impadronendo di vaste porzioni di territorio nel nord-ovest del Paese, nella provincia di Idlib

Israele Medio Oriente

Israele: prima base militare americana permanente

Gli Stati Uniti hanno stabilito una base militare permanente in Israele. Si tratta di una Base di Difesa Aerea situata all’interno della base dell’aeronautica militare israeliana di Mashabim, nel cuore del deserto del Negev

Medio Oriente Qatar

Qatar: una regione somala interrompe le relazioni con Doha

La regione sud-occidentale della Somalia ha annunciato di aver rotto i rapporti con il Qatar, accusando il Paese di sostenere il terrorismo, nonostante la posizione neutra adottata dal governo centrale di Mogadiscio

Russia Siria

Siria: la Russia risponde alle accuse USA

Accusata di aver bombardato postazioni degli alleati della coalizione a guida americana, Mosca risponde che l’aviazione ha bombardato ISIS e insinua che le forze filo-americane collaborino con i terroristi

Iraq Medio Oriente

Turchia, Iran e Iraq contro il referendum turco

Turchia, Iran e Iraq si oppongono al referendum sull’indipendenza della regione del Kurdistan iracheno, che si terrà il prossimo 25 settembre


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.