UFFICIALI AFGHANI ACCUSANO IRAN DI SUPPORTARE I TALEBANI

Pubblicato il 7 settembre 2017 alle 17:26 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il quotidiano Afghanistan Times ha riportato che, ad avviso del generale dell’esercito di Kabul, Sharif Yaftali, nell’ovest del Paese sono stati rinvenuti documenti che dimostrano il sostegno dell’Iran ai talebani.

Cartina geografica Medio Oriente e Asia. In arancione l'Iran, in verde l'Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons

Cartina geografica Medio Oriente e Asia. In arancione l’Iran, in verde l’Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons

Yaftali ha spiegato che la questione è stata dibattuta il mese scorso, in occasione della visita ufficiale del presidente Ashraf Ghani a Teheran, dove ha incontrato l’omologo iraniano, Hassan Rouhani, il 5 agosto. In passato, l’Afghanistan ha accusato più volte l’Iran di supportare i talebani, senza tuttavia essere mai in possesso di prove schiaccianti. Dall’altra parte, Teheran ha sempre negato tali indiscrezioni. Adesso, gli ufficiali dell’esercito di Kabul sostengono che i documenti ritrovati dimostrino l’effettivo sostegno di Teheran al gruppo militante afghano.

La notizia è stata resa nota a poche settimane di distanza dall’annuncio da parte degli USA della nuova strategia americana in Afghanistan, volta a eliminare definitivamente i talebani per stabilizzare il Paese. In particolare, il presidente Donald Trump ha minacciato di tagliare gli aiuti economici e militari al Pakistan, se questo non smetterà di costituire un rifugio sicuro per i gruppi terroristici. Il 5 agosto, mentre Ghani si trovava a Teheran, il New York Times ha pubblicato un articolo in cui rendeva noto che l’Iran stava inviando armi e elicotteri ai talebani, per aiutarli a destabilizzare il Paese. In particolare, il quotidiano americano ha spiegato che Teheran mira a sabotare il mercato afghano per promuovere la circolazione dei beni iraniani, e a distruggere la diga afghana Salma, la quale restringe il flusso di acqua ad alcune province iraniane di confine. Di conseguenza, l’Iran è sempre stato sfavorevole alla realizzazione e alla messa in funzione di tale progetto. Nel corso del tempo, Teheran è stata accusata di aver compiuto atti per sabotare la diga e, a luglio 2017, sono emerse indiscrezioni secondo cui l’Iran stava fornendo armi e aiuti militari ai talebani per distruggere Salma. Le autorità iraniane hanno sempre negato di compiere tali attività sovversive.

Nonostante la sconfitta subita per mano statunitense nel 2001, i talebani sono tornati a essere un gruppo insurrezionale che compie continue offensive per destabilizzare il governo afghano, con l’obiettivo di riprendere il potere. I continui scontri tra le forze di sicurezza locali e i talebani stanno causando la morte di un gran numero di civili. L’ultimo attacco suicida è avvenuto nei pressi della base militare americana a Bagram, mercoledì 6 settembre, e ha causato la morte di 4 persone.

Sofia Cecinini

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.