NATO PREOCCUPATA PER MEDIO ORIENTE E NORD AFRICA

Pubblicato il 6 settembre 2017 alle 17:43 in NATO

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La NATO è preoccupata riguardo alla situazione di instabilità in Medio Oriente e in Nord Africa, dove la crisi migratoria e i vari conflitti in Siria, Iraq Libia e Yemen stanno aumentando la minaccia per i Paesi membri dell’Alleanza.

Alejandro Alvargonzalez, Assistant Secretary General for Political Affairs and Security Policy, martedì 5 settembre, in occasione dell’inaugurazione della nuova Strategic Direction South Hub, vicino a Napoli, ha riferito che la sicurezza dell’Alleanza è “indissolubilmente legata a quella dei partner mediorientali e nordafricani”. Allo stesso modo, ad avviso del comandante ammiraglio Mishelle Howard dell’Allied Joint Force Command Southern Europe, lo scambio di informazioni è fondamentale, soprattutto sulla questione dell’immigrazione, poiché “aiuta a capire chi sono i migranti e a distinguere coloro che scappano da situazioni di pericolo, da quelli che cercano di raggiungere l’Europa con cattive intenzioni”.

Secondo i dati dell’International Organization for Migration, dal primo gennaio al 3 settembre 2017, sono giunti sulle coste europee 125,860 migranti partiti dai Paesi nordafricani. Per cercare di gestire tali flussi, la NATO opera con il supporto della Turchia e della Grecia, ed è attiva nel Mediterraneo grazie alla Operation Sophia dell’Unione Europea, ufficialmente denominata European Union Naval Force Mediterranean, lanciata il 22 giugno 2015, con lo scopo di neutralizzare rotte della tratta dei migranti nel Mediterraneo, “adottando misure sistematiche per individuare, fermare e mettere fuori uso imbarcazioni e mezzi usati o sospettati di essere usati da trafficanti e contrabbandieri”.  

Come ha spiegato l’ammiraglio Howard, il Nord Africa e il Medio Oriente devono essere monitorati con estrema attenzione, poiché sono territori che hanno una grande importanza strategica.

Sofia Cecinini

di Redazione

Articoli correlati

NATO Turchia

LA SVOLTA STRATEGICA DELLA TURCHIA

Con la firma del recente accordo militare con la Russia, la Turchia ha effettuato un primo strappo nei confronti della NATO, di cui fa parte dal febbraio 1952

Europa NATO

La Lituania propone schieramento di missili americani Patriot nel Baltico

Le esercitazioni internazionali aeronautiche della NATO “Tobruq Legacy 2017” hanno avuto inizio martedì 11 luglio e sono terminate oggi, domenica 22 luglio

Europa NATO

Lituania: la Russia ha sviluppato capacità militare per attaccare il Baltico in 24 ore

Stando all’ultima relazione prodotta dai servizi di intelligence lituana, la Russia avrebbe sviluppato la capacità di lanciare un attacco agli Stati Baltici in meno di 24 ore, limitando così l’arrivo di rinforzi Nato

NATO

NATO unita per contrastare le minacce russe e terroristiche

Il 29 giugno, i ministri della difesa dei Paesi membri della NATO, riuniti a Brxelled, hanno discusso su diverse questione, tra cui le minacce esercitate dalla Russia e dai gruppi terroristici contro l’Alleanza, insieme alle politiche necessarie per contrastarle

NATO

Il Montenegro è diventato un membro ufficiale della NATO

Ieri, 5 giugno 2017, è stato sancito l’accesso del paese all’interno dell’Alleanza

NATO

Summit NATO a Bruxelles: maggiori sforzi per combattere il terrorismo

Durante il meeting, il quale ha dimostrato l’unità e la cooperazione transatlantica dei membri, sono state prese alcune decisioni importanti relative alla lotta al terrorismo e ai meccanismi di spartizione degli oneri tra i paesi


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.