ALGERIA: INTENSIFICATE LE MISURE DI SICUREZZA AL CONFINE CON LA LIBIA

Pubblicato il 5 settembre 2017 alle 14:17 in Africa Algeria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le autorità algerine hanno potenziato le misure di sicurezza al confine con la Libia, attraverso l’invio di nuove unità militari nell’area, nell’ambito di un nuovo programma di sicurezza che mira a prevenire l’infiltrazione di estremisti attraverso la frontiera.

Secondo quanto riferito da fonti locali, il capo di stato algerino, avrebbe dispiegato sofisticate attrezzature di controllo per monitorare le frontiere, intensificato la presenza di pattuglie di sicurezza e di controllo e i voli su punti strategici del deserto e raddoppiato le postazioni di controllo situate lungo il confine.

L’obiettivo è quello di contrastare la possibilità di infiltrazione di estremisti provenienti dalla Libia, considerando soprattutto la presenza nel Paese nord-africano dei militanti dello Stato Islamico.

Secondo quanto riferito da Al-Arabiya in lingua araba, infatti, lo Stato Islamico, attraverso un video, avrebbe annunciato di essere di nuovo presente in Libia in una delle porte più importanti a sud di Sirte, in particolare nell’area tra Al-Jafra e Abu Qrin.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.