GERMANIA: NON C’É POSTO PER LA TURCHIA NELL’UE

Pubblicato il 4 settembre 2017 alle 16:15 in Europa Turchia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La cancelliera tedesca, Angela Merkel, ha affermato che la Turchia non dovrebbe mai diventare membro dell’Unione Europea e ha promesso di porre fine ai negoziati di adesione se verrà rieletta.

Durante il dibattito televisivo con il candidato rivale alla Cancelleria tedesca, Martin Schultz, che si è svolto domenica 3 settembre 2017, la Merkel ha promesso che porrà fine ai colloqui della Turchia con l’Unione Europea e ha sottolineato che parlerà con i propri “colleghi dell’Unione Europea per raggiungere una posizione comune in merito a tale questione, per porre fine ai negoziati di adesione della Turchia all’Unione Europea”.

La Turchia non ha ancora risposto in modo ufficiale alle dichiarazioni della cancelliera tedesca, la quale ha avvertito in merito alla possibili conseguenze delle proprie dichiarazioni sulle relazioni tra Berlino e Ankara e sul destino dei 12 detenuti tedeschi in Turchia. I 12 tedeschi erano stati arrestati dalle autorità turche in seguito al tentativo di colpo di stato avvenuto il 15 luglio 2016 ad Ankara.

I rapporti bilaterali tra Germania e Turchia sono caratterizzati da una tensione crescente da quando, il 18 agosto 2017, il presidente turco, Recep Tayyip Erdoğan, aveva descritto i leader del partito di governo tedesco come “nemici della Turchia”, invitando i turchi residenti in Germania a votare contro di loro e augurandogli di perdere le prossime elezioni. In Germania vi sono circa un milione di persone di origini turche che hanno diritto di voto.

Le dichiarazioni della Merkel giungono dopo che il suo rivale Shultz ha promesso di porre fine al sogno della Turchia di entrare a far parte dell’Unione Europea, nel caso in cui venga eletto nelle elezioni che si terranno il prossimo 24 settembre.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Articoli correlati

Medio Oriente Turchia

La Turchia ospita le esercitazioni navali della NATO

La Turchia ha ospitato le ultime esercitazioni navali della NATO, nonostante le recenti tensioni tra Ankara e alcuni Paesi membri dell’Alleanza

Europa Russia

Consiglio UE: Bulgaria contro sanzioni anti-russe

La Bulgaria, che presiederà il Consiglio dell’Unione Europea nella prima metà del 2018, ha intenzione di chiedere l’annullamento delle sanzioni imposte nei confronti della Russia

Europa

Attentato alla metro di Londra: arrestato il sesto sospettato

Ammontano a 6 gli individui trattenuti dalla polizia sospettati di essere legati all’esplosione nella metro di Londra del 15 settembre

Medio Oriente Turchia

Turchia: potenziate le misure di sicurezza al confine con la Siria

L’esercito turco ha potenziato le misure di sicurezza al confine con la Siria, attraverso l’invio di circa 200 veicoli militari

Europa Immigrazione

Alfano all’Onu: Italia sempre più impegnata in Libia

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, in occasione della 72esima riunione dell’Assemblea Generale dell’Onu a New York, ha incontrato due funzionari libici

Europa

Catalogna: blitz della Guardia Civil. Esplode la protesta

Si fa sempre più alta la tensione in Spagna, dove si avvicina l’atteso giorno del referendum sull’indipendenza della Catalogna, previsto il prossimo 1 ottobre


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.