TRUMP RIPRISTINA PROGRAMMA MILITARE PER LA POLIZIA AMERICANA

Pubblicato il 29 agosto 2017 alle 20:31 in USA e Canada

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

I dipartimenti di polizia americani potranno usufruire di equipaggiamenti militari generalmente utilizzati in guerra, tra cui granate e veicoli corazzati, al fine di innalzare la sicurezza nazionale.

La notizia è stata annunciata dal procuratore generale, Jeff Sessions, lunedì 28 agosto, il quale ha descritto la decisione dell’amministrazione Trump “una disposizione salvavita”. L’ordine esecutivo del presidente americano riattiverà il programma militare 1033, che ha l’obiettivo di ristabilire l’ordine generale e di supportare la polizia in tutti gli Stati Uniti.

Come spiega il New York Times, il programma 1033 era stato inaugurato dal Pentagono negli anni ’90 per permettere il trasferimento di equipaggiamento militare alle agenzie di polizia federali, statali e locali, impegnate nella lotta contro la droga. A tal fine, nell’arco di decenni sono stati spesi 5 miliardi di dollari in materiale militare destinato alle forze dell’ordine. Al termine del 2014, il precedente presidente americano, Barack Obama, aveva posto limitazioni al programma dopo che, in occasione di proteste, la polizia aveva utilizzato veicoli corazzati, ordinando l’appostamento di cecchini sui tetti degli edifici pronti a colpire nel caso in cui le manifestazioni avessero preso una piega violenta. All’epoca, la vista di poliziotti armati come soldati aveva fatto arrabbiare l’opinione pubblica e gli attivisti, secondo cui la reazione delle forze dell’ordine era stata spropositata.

La decisione di Trump di ripristinare il programma militare avviene a poche settimane di distanza dai fatti di Charlottesville. Il 12 agosto, l’incontro tra un corteo di suprematisti bianchi, un gruppo di estrema destra e dichiaratamente razzista e un contro-corteo di pacifisti e antirazzisti è stato fonte di grosse tensioni nella cittadina della Virginia. L’intervento repentino della polizia non è servito a evitare i violenti scontri tra le due manifestazioni, dal momento che, a un certo punto, un’auto grigia si è fiondata sulla folla degli anti-nazisti, uccidendo una 32enne che stava attraversando la strada, e ferendo altre 19 persone. Il guidatore, il 20enne James Alex Fields Junior, parte della manifestazione razzista, si è allontanato subito a marcia indietro, ma è stato fermato dalla polizia poco dopo, venendo arrestato. Il bilancio delle vittime è aumentano, quando un elicottero della polizia impegnato nel monitoraggio dell’area si è schiantato al suolo, causando la morte dei due agenti a bordo.

Nonostante le nuove misure abbiano il fine di innalzare la sicurezza nazionale, gli attivisti e diversi repubblicani non hanno gradito la notizia e si sono scagliati contro Trump. Il senatore repubblicano Rand Paul, del Kentucky, ad esempio, ha dichiarato di essere contrario alla decisione del presidente americano e che continuerà a combattere per difendere le libertà civili dei cittadini americani. Dall’altra parte, gli ufficiali dell’amministrazione Trump hanno preso le difese del presidente, riferendo che la polizia americana ha bisogno di mezzi più appropriati per eseguire efficacemente il proprio lavoro.

Sofia Cecinini

di Redazione

Articoli correlati

Nigeria USA e Canada

Incontro Buhari-Trump: Nigeria e USA rafforzano i legami

Il presidente nigeriano, Muhammadu Buhari, ha incontrato Donald Trump a margine della 72esima riunione dell’Assemblea Generale dell’Onu, a New York. Si è trattato del primo meeting tra i due leader, i quali avevano colloquiato telefonicamente lo scorso febbraio

Iran Medio Oriente

L’Iran presenta un nuovo missile balistico

L’Iran ha svelato un nuovo missile balistico a lungo-raggio. La notizia giunge dopo lo scambio di battute tra Trump e Rouhani in merito all’accordo sul nucleare

Europa Yemen

Italia: 1 milione di euro allo Yemen per combattere la malnutrizione dei bambini

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, ha annunciato che l’Italia donerà più di un milione di euro allo Yemen, per aiutarlo a combattere la malnutrizione dei bambini

Africa Camerun

Camerun: giornalisti come terroristi

Secondo quanto riferito da alcuni osservatori internazionali, le autorità del Camerun stanno applicando la legge anti-terrorismo per arrestare e minacciare i giornalisti, creando un clima di paura in tutto il Paese

Corea del Nord USA e Canada

Trump ordina l’aumento delle sanzioni economiche contro Pyongyang

Donald Trump ha ordinato l’inasprimento delle sanzioni economiche contro la Corea del Nord, per aumentare gli sforzi volti a isolare il regime di Kim Jong-un

Afghanistan Asia

L’Afghanistan guarda al Pakistan

Alcuni ufficiali afghani sono convinti che il Pakistan possa trasformarsi in un buon alleato regionale, attraverso l’adozione di un nuovo approccio verso l’Afghanistan


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.