STRAGE IN YEMEN: ALMENO 35 MORTI IN UN RAID AEREO

Pubblicato il 23 agosto 2017 alle 21:02 in Medio Oriente Yemen

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Raid aereo a Sanaa, Yemen. Fonte: Wikimedia Commons.

Raid aereo a Sanaa, Yemen. Fonte: Wikimedia Commons.

Fonti locali e una stazione televisiva legata al gruppo Houthi hanno riferito che oggi, 23 agosto 2017, almeno 35 civili sono morti in un raid aereo a Sanaa, capitale dello Yemen.

Stando alle affermazioni delle fonti locali, il raid avrebbe causato il crollo del secondo piano di un hotel, situato vicino a un posto di blocco degli Houthi, nella periferia a nord della capitale yemenita.

Secondo quanto riportato dalla televisione legata al gruppo Houthi, circa 40 persone sarebbero rimaste uccise nel raid, mentre i medici locali parlerebbero di 35 morti e 13 feriti. In ogni caso, il bilancio delle vittime è destinato a salire nelle prossime ore, dal momento che molte persone si troverebbero ancora sotto le macerie.

La televisione legata al gruppo Houthi ha riferito che la responsabilità dell’accaduto sarebbe attribuibile alla coalizione araba a guida saudita. Da parte sua, il portavoce della coalizione, il colonnello Turki al-Maliki, ha affermato che sono in corso le indagini per chiarire l’accaduto.

Dal marzo 2015 lo Yemen è dilaniato da una guerra civile che vede contrapporsi da un lato gli Houthi, sostenuti dall’Iran, e dall’altro le forze del presidente yemenita Mansour Hadi, sostenuto dalla coalizione araba a guida saudita.

Secondo quanto riferito da Reuters, i dati delle agenzie umanitarie internazionali dimostrerebbero che, nei primi sei mesi del 2017, lo Yemen è stato colpito da un numero superiore di raid aerei rispetto al 2016. Le agenzie internazionali non hanno attribuito la responsabilità dei raid a nessuna delle due parti coinvolte nel conflitto, ma, secondo Reuters, la coalizione controllerebbe lo spazio aereo dall’inizio del conflitto. Anche gli Stati Uniti avrebbero condotto alcuni raid aerei in Yemen.

Oltre agli obiettivi militari, i raid aerei in Yemen spesso colpiscono ospedali, infrastrutture e porti, acuendo in questo modo la crisi umanitaria in corso.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

di Redazione

Articoli correlati

Medio Oriente Yemen

YEMEN: GLI HOUTHI MINACCIANO ARABIA SAUDITA ED EMIRATI

Gli Houthi hanno minacciato la coalizione arabo sunnita e, in particolare Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti, preannunciando una nuova escalation di violenza nel Paese

Medio Oriente Yemen

YEMEN: GLI HOUTHI E SALEH NEGANO LE TENSIONI

Il presidente destituito, Ali Abdullah Saleh, e gli Houthi hanno negato l’esistenza di una crisi tra le due parti

Medio Oriente Yemen

YEMEN: GLI HOUTHI CONTRO SALEH

Scontri a Sanaa, capitale dello Yemen, tra gli Houthi e le forze del presidente destituito Saleh, alleati nella guerra civile

Medio Oriente Yemen

YEMEN: IL RUOLO DELLA COALIZIONE ARABA

Da circa due anni e mezzo la coalizione a guida saudita sta combattendo in Yemen contro gli Houthi, un movimento religioso e politico di ispirazione zaidita. Nonostante la propria superiorità militare, la coalizione non è ancora riuscita a sconfiggere i suoi avversari

Medio Oriente Yemen

Yemen: Stati Uniti contro Al-Qaeda

Gli Emirati Arabi Uniti hanno annunciato l’avvio di una campagna “su larga scala” contro Al-Qaeda in Yemen, in stretta collaborazione con le forze speciali degli Stati Uniti

Medio Oriente Yemen

L’Iran e il finanziamento degli Houthi in Yemen

Il corpo delle guardie della rivoluzione iraniano ha iniziato a utilizzare una nuova rotta attraverso le acque internazionali del Golfo per trasferire armi segrete agli Houthi


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.