TOGO: AUMENTANO LE TENSIONI

Pubblicato il 22 agosto 2017 alle 18:04 in Africa Togo

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Togo è un Paese dell’Africa occidentale che, per anni, è stato criticato a causa delle violazioni dei diritti umani perpetrati dalle sue autorità. Da quando ha ottenuto l’indipendenza dalla Francia nel 1960, il Togo ha sempre faticato a costruire un’economia stabile. Nel corso del tempo, è divenuto un territorio di transito per i trafficanti di avorio della regione e, nonostante sia uno dei cinque principali produttori di fosfato al mondo, il Paese africano rimane dipendente in larga parte dagli aiuti stranieri.

Nel corso dei giorni passati, le proteste contro la dinastia al potere dei Gnassingbe hanno fatto crescere le tensioni interne. Due manifestanti sono stati uccisi, mentre 12 gendarmi sono stati feriti a Sokodem a 338 Km dalla capitale Lome, nel corso di scontri con la polizia locale. L’attuale presidente, Faure Gnassingbe, è salito al potere nel 2005 in seguito alla morte del padre Gnassingbe Eyadema, il quale aveva governato il Paese per 38 anni. I cittadini vorrebbero adottare una nuova costituzione che limiti i mandati del presidente, in modo da non permettere a un singolo leader di governare per troppo tempo.

Un attivista dei diritti umani, Farida Nabourema, ha riferito ad Al-Jazeera English che, ormai, i cittadini si stanno ribellando contro uno dei regimi militari più vecchi di tutta l’Africa, chiedendo più libertà.

Sofia Cecinini

Bandiera del Togo. Fonte: Wikimedia Commons

Bandiera del Togo. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Articoli correlati

Nigeria USA e Canada

Incontro Buhari-Trump: Nigeria e USA rafforzano i legami

Il presidente nigeriano, Muhammadu Buhari, ha incontrato Donald Trump a margine della 72esima riunione dell’Assemblea Generale dell’Onu, a New York. Si è trattato del primo meeting tra i due leader, i quali avevano colloquiato telefonicamente lo scorso febbraio

Europa Yemen

Italia: 1 milione di euro allo Yemen per combattere la malnutrizione dei bambini

Il ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Angelino Alfano, ha annunciato che l’Italia donerà più di un milione di euro allo Yemen, per aiutarlo a combattere la malnutrizione dei bambini

Africa Camerun

Camerun: giornalisti come terroristi

Secondo quanto riferito da alcuni osservatori internazionali, le autorità del Camerun stanno applicando la legge anti-terrorismo per arrestare e minacciare i giornalisti, creando un clima di paura in tutto il Paese

Afghanistan Asia

L’Afghanistan guarda al Pakistan

Alcuni ufficiali afghani sono convinti che il Pakistan possa trasformarsi in un buon alleato regionale, attraverso l’adozione di un nuovo approccio verso l’Afghanistan

Africa Sud Sudan

Sud Sudan: forze leali all’ex vice presidente attaccano forze governative

Combattenti leali all’ex vice presidente del Sud Sudan, Riek Machar, hanno attaccato le forze governative nello Stato di Unità, uccidendo 25 persone, tra cui alcuni civili e donne. Tale territorio è ricco di risorse petrolifere, che sono state abbandonate per via dei continui scontri

Europa

Attentato alla metro di Londra: arrestato il sesto sospettato

Ammontano a 6 gli individui trattenuti dalla polizia sospettati di essere legati all’esplosione nella metro di Londra del 15 settembre


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.