SINGAPORE: SCONTRO TRA NAVE DA GUERRA USA E NAVE CISTERNA

Pubblicato il 21 agosto 2017 alle 13:27 in Asia Singapore

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

È di 10 marinai dispersi e di 5 feriti il bilancio dello scontro tra una nave da guerra degli Stati Uniti e una petroliera avvenuto a largo delle coste di Singapore, lunedì 21 agosto.

La nave da guerra con il compito di distruggere i missili guidati John S McCain della marina degli Stati Uniti ha avuto una collisione con la nave cisterna commerciale Alnic MC, nella zona limitrofa a Singapore e allo Stretto di Malacca, secondo quanto diffuso da un comunicato della Settima Flotta degli Usa.

La nave degli Stati Uniti stava effettuando una visita di routine al porto di Singapore quando è avvenuta la collisione nelle acque territoriali dell’isola, confermata tramite Facebook dal Ministro della Difesa singaporiano, Ng Eng Hen.

L’autorità marina e portuale di Singapore sta guidando le operazioni di ricerca e salvataggio dei marinai dispersi in mare. Il Ministro Ng Eng Hen ha dichiarato che anche le forze armate sono state mobilizzate, soprattutto la marina, per rispondere alla richiesta di aiuto giunta dal detroyer Usa.

Quattro marinai della nave degli Stati Uniti sono stati portati in ospedale, ma le loro ferite non sarebbero particolarmente gravi, mentre nessun ferito sarebbe stato individuato nell’equipaggio della Alnic MC.

La nave cisterna è lunga 180 metri e porta la bandiera della Liberia. Il danno riportato dalla nave sembra essere un foro nella cisterna 7 metri sopra il livello dell’acqua. Le due navi, la petroliera e la nave da guerra Usa, sono ora dirette a Singapore per una valutazione più precisa dei danni.

Il governo di Singapore ha dichiarato che l’incidente è avvenuto nelle sue acque territoriali, ma la Malesia non è d’accordo e afferma che la collisione sia stata nelle sue acque territoriali. Kuala Lumpur ha reso noto di aver inviato i suoi vascelli e i suoi aerei per le ricerche dei marinai dispersi, in modo autonomo rispetto a Singapore. L’Indonesia, tramite il ministero degli esteri, ha dichiarato di essere disponibile a fornire sostegno per le operazioni di salvataggio se necessario.

Per il momento, secondo l’Autorità portuale di Singapore, non ci sarebbero state fuoriuscite di carburante o di petrolio nelle acque limitrofe all’isola. La nave cisterna conteneva un carico di 12 mila tonnellate di petrolio per carburanti che stava trasportando da Taiwan a Singapore.

La collisione tra la McCain e la nave cisterna è il secondo incidente di questo tipo in meno di due mesi. A giugno, infatti, la nave della marina Usa Fitzgerald aveva avuto una collisione con una nave container delle Filippine al largo delle coste del Giappone, con un bilancio di 7 morti. Sia la McCain che la Fitzgerald sono navi da guerra Usa per la difesa dai missili balistici e fanno parte della flotta di detroyer di istanza in Giappone, la Settima Flotta.

Ilaria Tipà

USS Thunderbolt, nave da guerra americana. Fonte: Wikimedia Commons.

USS Thunderbolt, nave da guerra americana. Fonte: Wikimedia Commons.

di Redazione

Articoli correlati

Asia Myanmar

Myanmar: Aung San Suu-kyi chiede aiuto per i Rohingya

La leader del Myanmar ha parlato per la prima volta della crisi umanitaria dei Rohingya e chiesto l’aiuto della comunità internazionale

Asia Corea del Sud

Corea: esercitazione aerea tra USA e Corea del Sud

La Corea del Sud e gli Usa hanno avviato un’esercitazione aerea congiunta sul cielo coreano, mentre Cina e Russia hanno avviato gli esercizi navali bilaterali

Asia Cina

Cina: colloquio telefonico Trump-Xi Jinping su Corea del Nord

Trump e Xi Jinping hanno avuto un colloquio telefonico, secondo la Casa Bianca si sarebbero accordati per massimizzare la pressione su Pyongyang, nessun riferimento a tale accordo sui media cinesi

Asia Filippine

FILIPPINE: L’ESERCITO RICONQUISTA CENTRO DI COMANDO DEI MILITANTI

L’esercito delle Filippine ha riconquistato la moschea che era il centro di comando dei militanti che assediano la città di Marawi da 4 mesi

Asia Pakistan

PAKISTAN: TALEBANI UCCIDONO UN AMMINISTRATORE GOVERNATIVO

L’amministratore governativo pakistano, Fawad Ali, è morto insieme ad altri 4 agenti della polizia tribale presso il confine tra Pakistan e Afghanistan, per via di una bomba che era stata posizionata per strada. Domenica 17 settembre, il veicolo sul qu …

Afghanistan USA e Canada

GLI USA ESPANDERANNO LA ZONA DI SICUREZZA A KABUL

I confini della Green Zone di Kabul verranno allargati per includere al loro interno la base militare americana conosciuta con il nome Kabul City Compound, ex quartier generale delle American Special Operations nella capitale afghana


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.