SIRIA: ATTACCO SUICIDA A DARA’A

Pubblicato il 13 agosto 2017 alle 6:06 in Medio Oriente Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Almeno venti persone sono morte in un attacco suicida nella città di Dar’a, nel sud-est della Siria, al confine con la Giordania.

L’attentato ha colpito un campo di addestramento militare situato nella parte occidentale della città. Secondo quanto riportato dalla protezione civile siriana, più di 40 persone sono rimaste ferite nell’attentato e sono state trasportate d’urgenza negli ospedali da campo delle città vicine.

Secondo la ricostruzione dell’avvenimento fornita da Al-Jazeera in lingua araba, l’attentatore si sarebbe fatto esplodere nella tarda serata di venerdì 11 agosto 2017 nel dormitorio di un campo di addestramento militare dell’ “Esercito dell’Islam”, una fazione dell’opposizione siriana. Si tratterebbe di un militante dello Stato Islamico, anche se l’attentato non è ancora stato rivendicato ufficialmente. L’esplosione avrebbe colpito più di 80 persone, tra vittime e feriti.

L’attentato sarebbe avvenuto poche ore dopo la fine delle esercitazioni di routine, durante le quali è vietato l’ingresso nel campo di qualsiasi persona proveniente dall’esterno. Al momento ci sono due versioni di come l’attentatore sia riuscito a infiltrarsi nel campo di addestramento. Secondo la prima versione, sarebbe passato dalle colline circostanti. Secondo la seconda versione, sarebbe stato tra i combattenti che, recentemente, sarebbero riusciti a infiltrarsi tra le file dell’ “Esercito dell’Islam” .

L’Esercito dell’Islam è una delle 7 fazioni che, il 22 novembre 2013, si sono unite nel Fronte Islamico. Si tratta di una coalizione formata da gruppi di ribelli siriani operanti nella guerra civile siriana, accomunati dall’ideologia islamista.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

Esplosione. Fonte: Wikimedia Commons.

Esplosione. Fonte: Wikimedia Commons.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.