TUNISIA: OPERAZIONE ANTI-TERRORISMO

Pubblicato il 10 agosto 2017 alle 6:21 in Africa Tunisia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le forze di sicurezza tunisine hanno lanciato un’operazione anti-terrorismo contro alcuni militanti del gruppo islamista Al-Qaeda nel Maghreb islamico nella zona montuosa del governatorato di Kasserine, nella Tunisia occidentale.

L’organizzazione Al-Qaeda nel Maghreb islamico, conosciuta anche con le sigle AQIM e AQMI, è un gruppo terrorista jihadista, attivo nell’area sahariana e saheliana, che, nel 2005, si è ufficialmente affiliato ad Al-Qaeda.

Secondo quanto riportato dal Ministero degli Interni tunisino, in un comunicato emanato ieri, mercoledì 9 agosto, le unità della Guardia Nazionale avrebbero lanciato l’operazione in coordinamento con il polo giudiziario contro la lotta al terrorismo. L’operazione era stata pianificata da mesi dalle forze di sicurezza tunisine per colpire i militanti del gruppo terrorista ed è iniziata nella serata di martedì 8 agosto.

L’operazione avrebbe portato all’uccisione di due uomini tunisini e all’arresto di un terzo, algerino, rimasto gravemente ferito nell’agguato. I tre apparterrebbero all’organizzazione Al-Qaeda nel Maghreb islamico.

Secondo Al-Jazeera in lingua araba, i militanti sarebbero giunti nel governatorato di Kasserine dalla città di El-Kef, situata al confine tra Tunisia e Algeria.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

Militanti dell'organizzazione Al-Qaeda nel Maghreb islamico. Fonte: Wikimedia Commons.

Militanti dell’organizzazione Al-Qaeda nel Maghreb islamico. Fonte: Wikimedia Commons.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.