CINA: SCOSSA DI TERREMOTO NEL SICHUAN

Pubblicato il 9 agosto 2017 alle 13:52 in Asia Cina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un terremoto di magnitudo 7 ha colpito la zona sud-occidentale della provincia del Sichuan, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa ufficiale cinese Xinhua,  L’area colpita è una zona prevalentemente montuosa, ma di grande attrattività turistica grazie alla presenza della riserva naturale di Jiuzhaigou, iscritta nei beni Patrimonio Unesco. Il bilancio provvisorio è di 19 vittime e 247 feriti, di cui 40 in gravi condizioni.

La scossa sismica ha colpito la zona della riserva naturale di Jiuzhaigou nella notte tra martedì 8 e mercoledì 9 agosto, una zona scarsamente popolata, ma densa di flussi turistici che in estate, periodo di alta stagione. raggiungono i 35 mila. Sono al momento 6 i turisti tra le vittime, mentre gli altri sono stati evacuati dalle squadre di soccorritori inviate prontamente dal governo provinciale del Sichuan. I soccorritori si sono occupati di evacuare la zona e di dare supporto ai feriti, secondo quanto riferito dall’agenzia Xinhua. L’epicentro del sisma è stato localizzato dal centro per i terremoti della provincia del Sichuan nella prefettura di Ngawa, un’area in cui la popolazione è per la maggior parte di etnia tibetana. Nella giornata di mercoledì 9 agosto l’area è stata colpita dallo sciame sismico di assestamento.

Le squadre per i soccorsi sono riuscite a ripristinare la fornitura di energia elettrica nelle zone colpite dal sisma e da quanto riportano i media ufficiali cinesi la riserva di Jiuzhaigou ha riportato dei danni minimi.

Le onde sismiche sono state avvertite anche nella capitale della provincia del Sichuan, Chengdu e fino a Xi’an, nello Shaanxi, la città del rinomato esercito di terracotta.

Nella mattina di mercoledì 9 agosto un’altra scossa di terremoto ha colpito la regione ancora più occidentale della Cina, il Xinjiang, al confine con il Kazakistan, con una magnitudo stimata intorno ai 6.6 gradi. Sarebbero 32 i feriti nella zona rurale del Xinjiang interessata dal sisma.

Il presidente della Cina, Xi Jinping, si è attivato immediatamente alla notizia del sisma, assicurando il massimo sostegno dello stato alla zona colpita e chiedendo il pronto intervento delle squadre di soccorso.

La provincia del Sichuan è situata nella parte sud-occidentale della Cina e confina con le regioni a statuto speciale del Qinghai e del Tibet. Si tratta di una zona prevalentemente montuosa, alle pendici dell’Himalaya, in cui i terremoti sono frequenti. L’ultimo, avvenuto nel maggio 2008, ha causato la morte di 87 mila persone e un bilancio di 4 milioni di feriti. Il terremoto del 2008 è considerato il peggiore della storia cinese, secondo solo a quello avvenuto nel 1556 nello Shaaxi che causò più di 830 mila vittime.

Consultazione delle fonti cinesi e redazione a cura di Ilaria Tipà

La riserva naturale di Jiuzhaigou, Sichuan, Cina. La riserva colpita dal terremoto del 9 agosto, patrimonio Unesco. Fonte: Wikipedia Commons

La riserva naturale di Jiuzhaigou, Sichuan, Cina. La riserva colpita dal terremoto del 9 agosto, patrimonio Unesco. Fonte: Wikipedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.