Siria: l’ISIS arruola i propri civili

Pubblicato il 6 agosto 2017 alle 21:03 in Medio Oriente Siria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’Osservatorio siriano per i diritti umani ha riferito che si sono svolte numerose riunioni tra le forze della coalizione internazionale, le forze americane e il Revolutionary Commando Army, sostenuto dalla coalizione, mirate a formare un “esercito nazionale” nell’area di Al-Shaddadah, nella zona orientale della Siria.

Il Revolutionary Commando Army sarà il nucleo dell’esercito, che probabilmente verrà chiamato “Esercito nazionale della liberazione”. Il Revolutionary Commando Army è un gruppo formato dai ribelli siriani, nato durante la guerra civile. L’esercito è stato fondato il 20 maggio 2015 con lo scopo di combattere lo Stato Islamico e di espellerlo dalle regioni orientali della Siria.

In seguito alla formazione dell’esercito nazionale, il Revolutionary Commando Army diverrà l’unico organismo autorizzato a combattere nella regione di Deir Ezzor, ancora sotto il controllo dello Stato Islamico.

Con l’avanzata delle Syrian Democratic Forces a Raqqa, Deir Ezzor rimane una delle ultime roccaforti dell’ISIS in Siria. La regione è ricca di petrolio e ciò la rende uno dei principali punti di sostentamento economico dello Stato Islamico. Negli ultimi giorni,  i combattimenti a Deir Ezzor si sono notevolmente intensificati. Proprio per difendersi dall’avanzata dei combattenti dell’esercito regolare siriano, il 28 luglio 2017, l’ISIS ha emanato un comunicato nel quale ordina ai civili uomini presenti tra i propri ranghi, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, di prendere parte agli scontri. È la prima volta che l’ISIS impiega i suoi civili nello scontro diretto. Fino a questo momento, essi si occupavano di mansioni di sostegno dei combattenti.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

Combattenti siriani a Deir Ezzor. Fonte: Wikipedia.

Combattenti siriani a Deir Ezzor. Fonte: Wikipedia.

di Redazione

Articoli correlati

Iran USA e Canada

Usa-Iran: parla Rex Tillerson

In seguito al discorso di Donald Trump all’Onu, il segretario di Stato americano, Rex Tillerson, ha incontrato il ministro degli Esteri iraniano, Javaad Zarif

Medio Oriente Turchia

Turchia: potenziate le misure di sicurezza al confine con la Siria

L’esercito turco ha potenziato le misure di sicurezza al confine con la Siria, attraverso l’invio di circa 200 veicoli militari

Siria USA e Canada

Siria: USA evacuano la base di Zank

Le forze americane e gli alleati arabi hanno evacuato la base di Zank che era stata allestita a giugno nel deserto siriano, vicino al confine con l’Iraq, inviando il personale presso al-Tanf

Iraq Medio Oriente

Iraq: al via la battaglia di Al-Anbar

L’Iraq ha annunciato l’inizio delle operazioni militari per sottrarre i distretti di Anah e Al-Rihana, nella zona occidentale del governatorato di Al-Anbar, al controllo dello Stato Islamico

Arabia Saudita Medio Oriente

Arabia Saudita – Gran Bretagna: accordi militari

L’Arabia Saudita e la Gran Bretagna hanno firmato un accordo quadro di cooperazione in ambito militare e della sicurezza

Israele Medio Oriente

Israele abbatte un drone di Hezbollah sul Golan

Le forze di difesa israeliane hanno abbattuto un drone che ha tentato di entrare nelle zone demilitarizzate israeliane sulle Alture del Golan, al confine tra Siria e Israele


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.