Arabia Saudita: gli Houthi avanzano nel territorio saudita

Pubblicato il 1 agosto 2017 alle 14:03 in Arabia Saudita Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Una fonte degli Houthi ha riferito che i militanti hanno preso il controllo delle postazioni militari saudite di Jizan, nel sud-ovest dell’Arabia Saudita, al confine con lo Yemen, mentre le forze saudite hanno annunciato di aver sventato un grande attacco nell’area.

Secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa yemenita (SABA), le milizie degli Houthi avrebbero lanciato un’offensiva militare nell’area e sarebbero riuscite a prendere il controllo di alcuni campi militari sauditi nella zona di Jizan, tra questi i campi di Al-Jabri e Al-Faridhah.

Giovedì 27 luglio gli Houthi hanno colpito e bombardato alcuni raggruppamenti dell’esercito saudita nelle province di Jizan e Asir, non sono stati forniti ulteriori dettagli. Lo stesso giorno, le milizie degli Houthi hanno sparato un missile balistico contro la Mecca, che è stato immediatamente intercettato dalle forze di difesa aerea saudita. Secondo Al-Arabiya si sarebbe trattato di un disperato tentativo di distruggere la stagione dei pellegrinaggi. Il missile sarebbe stato distrutto in aria da un missile delle forze di difesa aerea saudita, mentre gli aerei della coalizione avrebbero distrutto la piattaforma dalla quale era stato lanciato.

Dal 21 marzo 2015, lo Yemen è dilaniato da una guerra civile che vede contrapporsi due fazioni. Da un lato, gli Houthi, un gruppo zaidita sciita, che ha la propria base nella capitale Sana’a e che si è alleato con il presidente yemenita destituito Ali Abdullah Saleh. Dall’altro le forze del governo del presidente Rabbo Mansour Hadi, deposto con un colpo di stato il 22 gennaio 2015, che hanno la propria base ad Aden. Il presidente Rabbo Mansour Hadi è l’unico riconosciuto dalla comunità internazionale.

La guerra in Yemen è aggravata dalle ingerenze di due blocchi politico-militari esterni al Paese. Il primo è costituito da una coalizione arabo sunnita, guidata dall’Arabia Saudita, che combatte al fianco del presidente Abd Rabbih Mansur Hadi. Il secondo blocco è a guida iraniana e si cela dietro le milizie Houthi, sciite.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

Esercito saudita a Jizan. Fonte: Wikimedia Commons.

Esercito saudita a Jizan. Fonte: Wikimedia Commons.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.