La Lituania propone schieramento di missili americani Patriot nel Baltico

Pubblicato il 23 luglio 2017 alle 2:17 in Europa NATO

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La presidente della Lituania, Dalia Grybauskaitė, ha assistito questo giovedì 20 luglio alle esercitazioni internazionali delle forze aeree della NATO “Tobruq Legacy 2017” a Šiauliai, in Lituania, dove ha annunciato la decisione di predisporre installazioni permanenti di sistemi antiaerei missilistici americani Patriot.

Le esercitazioni internazionali aeronautiche della NATO “Tobruq Legacy 2017” hanno avuto inizio martedì 11 luglio e sono terminate nella giornata di oggi, domenica 22 luglio. Hanno preso parte all’operazione circa 500 militari. All’inizio delle esercitazioni da parte degli Stati Uniti su territorio lituano, l’esercito era stato dotato di missili americani Patriot, utilizzati questo giovedì nell’ambito delle esercitazioni. All’inizio di luglio, inoltre, era stato firmato un accordo per la consegna dei sistemi missilistici Patriot anche alla Polonia.

“La velocità di risposta alla minaccia aerea è estremamente importante, dunque sarebbe opportuno avere questo tipo di armamenti nel Baltico al fine di garantire un maggiore livello di sicurezza per i paesi della regione” ha affermato nel corso di una conferenza stampa questo giovedì la presidente Grybauskaitė.

Esercitazioni NATO. Fonte: sputniknews

Esercitazioni NATO. Fonte: sputniknews

La presidente avrebbe inoltre sottolineato che le nuove strategie difensive della regione sono ancora “in fase di definizione”. “Stiamo lavorando congiuntamente insieme agli altri paesi della regione affinché venga raggiunta una strategia condivisa e, in caso di necessità, i nostri sistemi di difesa non si sovrappongano gli uni agli altri”.

Secondo quanto riferito dai Ministeri della difesa dei rispettivi paesi, le prossime esercitazioni NATO si terranno in Lituania, Repubblica Ceca e Romania. Le esercitazioni, organizzate dagli Stati Uniti nell’ambito del progetto “Tobruq Legacy 2017”, verranno gestite dal quartier generale delle forze aeree Nato in Romania (NATOJFAC).

Secondo quanto riportato da fonti ufficiali della Nato, nel 2020 l’organizzazione delle esercitazioni “Tobruq Legacy” passerà nelle mani dell Lituania.

Nonostante l’evidente natura anti-russa della proposta della presidente della Lituania, né il Cremlino né il Ministero degli Esteri di Mosca hanno rilasciato commenti ufficiali.

 

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.