L’IS perde terreno anche in Afghanistan

Pubblicato il 15 luglio 2017 alle 11:35 in Afghanistan Asia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Ieri, venerdì 14 luglio, la portavoce del Pentagono, Dana White, ha annunciato ufficialmente la morte di Abu Saeed, leader dello Stato Islamico del Khorasan (ISIS-K). Abu Saeed era diventato capo della cellula dell’IS in Afghanistan dopo l’uccisione del suo predecessore, Abdul Hasib, avvenuta il 27 aprile 2017, in seguito a un’operazione militare congiunta dell’esercito afghano e delle forze speciali statunitensi.

Lo Stato Islamico del Khorasan è un gruppo jihadista formato da ex talebani pakistani, attivo in Afghanistan e in Pakistan. Dopo essersi allontanata da Al-Qaeda, il 26 gennaio 2015, l’organizzazione ha aderito formalmente allo Stato Islamico. Il gruppo è, quindi, diventato una waliyat – provincia – del Califfato nel Khorasan.

Abu Said sarebbe stato ucciso in un attacco aereo delle forze americane, lanciato martedì 11 luglio nella provincia di Konar, nel nord-est dell’Afghanistan, contro la base dell’organizzazione. L’attacco ha causato la morte di molti militanti del gruppo islamista. Secondo il Pentagono, l’attacco sarebbe stato lanciato per impedire i piani di espansione dello Stato Islamico in Afghanistan.

Il ministro della Difesa americano, Jim Mattis, ha affermato che “l’avvenimento è importante perché l’uccisione di un leader dell’organizzazione la indebolisce” e ha aggiunto che per gli americani “è una chiara vittoria nell’ambito dell’indebolimento dell’organizzazione ed è la giusta direzione”.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

Attacco aereo in Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons.

Attacco aereo in Afghanistan. Fonte: Wikimedia Commons.

 

di Redazione

Articoli correlati

Corea del Nord USA e Canada

Trump ordina l’aumento delle sanzioni economiche contro Pyongyang

Donald Trump ha ordinato l’inasprimento delle sanzioni economiche contro la Corea del Nord, per aumentare gli sforzi volti a isolare il regime di Kim Jong-un

Asia Cina

Cina: le parole di Trump all’Onu sono inaccettabili

La lettura della Cina del discorso di Trump alle Nazioni Unite e della minaccia di distruggere la Corea del Nord

Afghanistan Asia

L’Afghanistan guarda al Pakistan

Alcuni ufficiali afghani sono convinti che il Pakistan possa trasformarsi in un buon alleato regionale, attraverso l’adozione di un nuovo approccio verso l’Afghanistan

Asia Filippine

FILIPPINE: GLI OPPOSITORI DI DUTERTE TEMONO LA DITTATURA

Gli oppositori del presidente Duterte hanno manifestato per denunciare la sua volontà di riportare il paese alla dittatura

Asia Myanmar

Bangladesh: arriva l’esercito per aiutare i Rohingya

I profughi Rohingya devono affrontare le piogge monsoniche, il Bangladesh invia l’esercito per aiutare a gestire la crisi

Asia Corea del Nord

Segretario Generale Onu: Soluzione Pacifica per la Corea del Nord

Il Segretario Guterres ha dichiarato che il mondo teme la guerra nucleare in Corea del Nord e chiesto una risoluzione politica alle tensioni crescenti. Donald Trump ha ribadito la posizione Usa e minacciato di distruggere Pyongyang


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.