Lituania: la Russia ha sviluppato capacità militare per attaccare il Baltico in 24 ore

Pubblicato il 6 luglio 2017 alle 11:51 in Europa NATO

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Russia avrebbe sviluppato la capacità militare necessaria per lanciare un attacco contro gli Stati Baltici in meno di 24 ore, limitando e prevenendo potenzialmente l’arrivo di rinforzi Nato. È quanto emerso dalla relazione annuale sulle minacce militari presentata dall’intelligence lituana. “Le priorità della Russia rimangono invariate: rafforzare le proprie capacità verso le regioni occidentali e Kaliningrad puntando sulla velocità di reazione militare e sulla deterrenza. Secondo le nostre ultime analisi, la Russia sarebbe oggi in grado di lanciare un attacco contro gli Stati baltici in meno di 24 ore”, ha affermato il capo dei servizi segreti Remigius Baltrenas, secondo quanto riferito in un congresso sulla situazione in Lettonia.

Le tensioni tra Lituania, Lettonia ed Estonia, ex Repubbliche dell’Unione Sovietica che fanno oggi parte della Nato e dell’Unione Europea, sono aumentate drasticamente dall’annessione della Crimea da parte della Russia nel 2014, nonostante la resistenza dell’Ucraina.

Bandiera della Federazione Russa. Fonte: visitmosca

Bandiera della Federazione Russa. Fonte: visitmosca

Stando alla relazione dell’intelligence lituana, la Russia si sarebbe dotata, tra le altre cose, di aerei da combattimento Su-30 e di sistemi missilistici capaci di qualsiasi imbarcazione nel Mar Baltico. Da parte sua, la Nato ha deciso quest’anno spiegare un contingente di circa mille soldati per ciascuno dei tre Stati Baltici e anche per la Polonia. Le truppe Nato si andranno ad aggiungere ai contingenti, seppur più piccoli, già schierati dagli Usa nella regione.

Il portavoce del Cremlino, Dmitry Peskov, non ha confermato né smentito le affermazioni della Lituania, liquidando la questione definendo simili speculazioni come “un’ingiustificata manifestazione di sentimenti anti russi”. “Stiamo assistendo sempre di più ad un’isteria nei confronti della Russia, una vera e propria russofobia” – ha affermato Peskov – Mosca ha sempre avuto ottime relazioni con gli Stati Baltici”.

 

Traduzione dal russo a cura di Italo Cosentino

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.