L’Etiopia rafforza i legami con la Russia

Pubblicato il 28 giugno 2017 alle 9:33 in Africa Etiopia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’Etiopia sta rafforzando i legami con la Russia.

Il ministro degli esteri etiope, Workneh Gebeyehu, in visita ufficiale a Mosca, ha affermato che il proprio paese mira a aumentare i legami con Mosca. Dall’altra parte, il ministro degli esteri russo, Sergey Lavrov, ha sottolineato l’importanza dell’Etiopia come partner in diversi settori, specificando che il profilo internazionale dello Stato africano sta continuando a crescere. Ad avviso di Lavrov, la Russia considera l’Etiopia un paese responsabile e dalle politiche equilibrate nel contesto degli affari globali, ed anche un membro particolarmente attivo all’interno dell’Unione Africana (AU). “La politica estera indipendente dell’Etiopia contribuisce ad aumentare la sua autorità internazionale, e ciò è dimostrato dall’elezione del vostro paese come membro non-permanente nel Consiglio di Sicurezza dell’Onu per il biennio 2017-2018”, ha aggiunto il ministro russo.

I rapporti tra i due paesi risalgono a circa un secolo fa. Attualmente, Mosca e Addis Abeba collaborano in diversi settori, tra cui il commercio, l’economia, in ambito umanitario, e su altre questioni internazionali. L’ultima area di cooperazione riguarda l’energia nucleare, dal momento che tra le due nazioni sussiste un accordo di utilizzo pacifico del nucleare. Quando Gebeyehu, l’8 novembre, è stato nominato ministro degli esteri dell’Etiopia sotto il primo ministro Hailemariam Desalegn, Lavrov è stato uno dei primi ministri a fargli le congratulazioni.

L’Etiopia è uno degli attori principali del Corno d’Africa, sia sul piano economico, sia sul piano della sicurezza. Il paese ospita i quartier generali dell’Unione Africana ed è un membro dell’Intergovernmental Authority on Development (IGAD), un’organizzazione politico-commerciale composta dai paesi del Corno d’Africa fondata nel 1986, con sede in Gibuti.

Cartina dell'Etiopia. Fonte: Wikimedia Commons

Cartina dell’Etiopia. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.