Corea del Sud, proteste anti-THAAD

Pubblicato il 25 giugno 2017 alle 6:55 in Asia Corea del Sud

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Centinaia di persone hanno sfilato vicino l’ambasciata degli Stati Uniti a Seoul accusando il presidente Trump di aver forzato la Corea del Sud a installare lo scudo anti-missile THAAD.

L’installazione del sistema di difesa anti-missilistico americano noto come THAAD è stata avviata ufficialmente nel mese di aprile, prima che il presidente Moon Jae-In si insediasse, dopo le elezioni del 9 maggio. La controversa decisione è stata presa dall’allora primo ministro e presidente ad interim in seguito all’impeachment per la ex presidente Park Geun-hye. La Cina si è opposta fin dal principio all’installazione di un sistema di difesa statunitense sulla penisola coreana. Il THAAD (Terminal High-Altitude Area Defence), secondo Pechino, peggiorerebbe ulteriormente la situazione di tensione tra le due Coree e violerebbe la sicurezza interna della Cina con i suoi potenti laser.

Dall’inizio dell’installazione dei moduli del sistema di difesa, in molti in Corea del Sud hanno manifestato scontento e il presidente Moon Jae-in ha deciso di sospenderne temporaneamente l’installazione per verificare quale sia il suo impatto ambientale sull’area di Seongju, a sud di Seoul, in cui verrà posizionato. Secondo alcuni analisti, il ritardo nell’installazione del sistema di difesa sarebbe non solo al fine di garantire l’analisi ambientale post-posta dalla precedente amministrazione, ma anche di prendere tempo per gestire al meglio la situazione diplomatica con Stati Uniti e Cina.

La manifestazione di sabato 24 giugno ha visto sfilare più di 4 mila persone che accusavano il presidente Trump di aver forzato la Corea del Sud ad installare il Trump. Si tratta di una rimostranza pubblica solo una settimana prima della visita del presidente Moon Jae-In negli Stati Uniti, dove incontrerà Trump per parlare soprattutto di Corea del Nord.

Mappa che illustra la futura posizione del THAAD e il suo funzionamento. Fonte: AFP / AFP / LAURENCE CHU

Mappa che illustra la futura posizione del THAAD e il suo funzionamento. Fonte: AFP / AFP / LAURENCE CHU

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.