Iraq: le truppe irachene entrano nella città vecchia di Mosul

Pubblicato il 19 giugno 2017 alle 13:43 in Iraq Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In corso le operazioni di riconquista della città vecchia di Mosul, ultima roccaforte del sedicente Stato Islamico nell’Iraq settentrionale.  

Domenica 18 giugno le truppe irachene hanno iniziato l’offensiva finale contro la città vecchia di Mosul, situata nella zona occidentale della città, che rappresenta l’ultima grande roccaforte dello Stato Islamico.

Il generale Abdul Amir Rashid Yaarallah, comandante delle operazioni terrestri nella provincia di Ninive, ha riferito che “l’esercito, il contro terrorismo e la polizia federale si stanno dirigendo verso la città vecchia per liberare quello che resta dell’area occidentale di Mosul“, dove gli ultimi combattenti dell’ISIS si sono rintanati in un ultimo tentativo di difesa.

Secondo quanto riportato da Al Jazeera, le forze di sicurezza hanno fatto incursione nella città vecchia all’alba e il loro arrivo è stato preceduto da attacchi aerei, iniziati verso mezzanotte.

Qualche giorno fa, le truppe irachene avevano annunciato l’inizio delle operazioni, al fine di entrare nella città vecchia da nord, in particolare dal distretto di Bab Sinjar, riconquistato il 15 giugno scorso.

Risale ormai al 17 ottobre 2016 la data d’inizio delle operazioni militari delle truppe irachene per ottenere il controllo di Mosul, la seconda città dell’Iraq e punto strategico fondamentale nel nord del Paese, caduta in mano all’ISIS dal 10 giugno 2014. In essa, secondo una stima pubblicata dalle Nazioni Unite,  vivono ancora circa centomila civili.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

Battaglia di Mosul. Fonte: Wikipedia.

Battaglia di Mosul. Fonte: Wikipedia.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.