Egitto: il parlamento approva la cessione di Tiran e Sanafir, ma le polemiche non si placano

Pubblicato il 16 giugno 2017 alle 11:18 in Africa Egitto

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il parlamento egiziano ha approvato la cessione della sovranità delle isole Tiran e Sanafir all’Arabia Saudita e la ridefinizione dei confini tra i due Paesi, ma le proteste non si placano. Alla Corte costituzionale egiziana il compito di esprimersi sulla questione.

Mercoledì scorso il parlamento egiziano si è riunito in assemblea plenaria per deliberare sulla questione di Tiran e Sanafir, in particolare sulla ridefinizione dei confini marittimi tra l’Egitto e l’Arabia Saudita e il trasferimento della sovranità delle due isole al Paese del Golfo.

La commissione Difesa e Sicurezza Nazionale aveva già discusso l’accordo durante una riunione a porte chiuse,  presentando poi i risultati al parlamento per il voto definitivo. Come ha dichiarato in un comunicato il generale Kamal ‘Amer, capo della commissione Difesa presso il parlamento egiziano, in tale sede l’accordo è stato “approvato a maggioranza – 22 deputati a favore, 4 contrari e 22 assenti” -.

Il giorno precedente al voto definitivo, anche la commissione per gli Affari Costituzionali e Legislativi del parlamento aveva approvato l’adozione dell’accordo, riconoscendo la costituzionalità dello stesso e confermandone il contenuto. Il Parlamento, infine, in seduta plenaria ha approvato l’accordo.

La decisione è stata seguita da una serie di proteste, represse immediatamente dalle forze di sicurezza. Nonostante ciò, alcune forze politiche di opposizione hanno continuato ad invitare il popolo egiziano a manifestare contro la cessione delle isole.

Il punto sollevato dall’opposizione riguarda il fatto che il parlamento si è espresso con un voto su un accordo di cui sarebbe dubbia la legittimità. Come si ricorderà, l’accordo era stato fatto direttamente da Al-Sisi con il monarca saudita; ad esso erano seguite proteste e il ricorso all’Alta Corte Amministrativa, che a sua volta aveva dichiarato legittimo il provvedimento del Governo. Tuttavia, la Corte Costituzionale ha dichiarato che, in materia di ridefinizione dei confini, la Corte Amministrativa non è competente, avocando a sé la decisione.

Traduzione dall’arabo e redazione a cura di Laura Cianciarelli

Cartina: isole Tiran e Sanafir. Fonte: Megachip

Cartina: isole Tiran e Sanafir. Fonte: Megachip

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.