Drone di Pyongyang spia il THAAD

Pubblicato il 14 giugno 2017 alle 7:36 in Asia Corea del Nord

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Un drone probabilmente della Corea del Nord ha fotografato alcuni componenti del THAAD in Corea del Sud. Il congegno è poi esploso durante il volo di ritorno, secondo quanto dichiarato dall’esercito di Seoul.

Il drone, completo di fotocamera, è stato trovato in una foresta vicino al confine con la Corea del Nord. Si tratta di un congegno simile per dimensioni e forma a un drone nordcoreano rivenuto dalle forze armate di Seoul nel 2014 su un’isola vicina al confine.

Il Ministero della Difesa della Corea del Sud ha confermato che il drone aveva scattato 10 fotografie del sistema di difesa anti-missile THAAD. Il THAAD è stato acquistato dagli Stati Uniti per difendere il Sud della penisola coreana dalla minaccia missilistica rappresentata da Pyongyang. Il sistema è in grado di intercettare i missili e di colpirli nella loro ultima fase di volo. L’installazione del THAAD è stata sospesa dal presidente Moon Jae-in per effettuare una valutazione d’impatto ambientale sull’area designata al suo utilizzo, Seongju, 250 km dal confine con la Corea del Nord.

“Troveremo il modo di gestire i droni nordcoreani”, ha affermato un ufficiale del capo delle forze armate di Seoul. È noto che diversi droni provenienti da Pyongyang hanno sorvolato la Corea del Sud. Il regime della Corea del Nord è in possesso di più di 300 dispositivi arei di diverso tipo che includono sia quelli usati per le osservazioni che droni da combattimento, secondo un rapporto Onu del 2016.

I droni che sono stati rinvenuti nel tempo in Corea del Sud sono arrivati a Pyongyang grazie al passaggio per delle aziende della Cina e sono stati prodotti parzialmente lì e per alcune componenti in Repubblica Ceca, Giappone e negli Stati Uniti.

Il THAAD è un sistema di difesa anti-missile sviluppato negli Stati Uniti durante la Guerra del Golfo per la difesa contro il missili Scud dell’Iran, nel 1991. Il sistema è stato creato per colpire missili balistici a raggio corto e medio nella fase terminale con una modalità definita “hit to kill” (colpire per uccidere). Il THAAD spara dei proiettili per intercettare e distruggere i missili in arrivo grazie all’energia cinetica, minimizzando così i rischi che la testata all’interno esploda. Nel 2009 un sistema THAAD è stato installato nelle isole Hawaii. La prima dichiarazione del Pentagono in merito all’istallazione di unità THAAD in Corea del Sud è stata diffusa nel 2014, con il fine di contrastare lanci missilistici da parte di Pyongyang. La Cina si è più volte dichiarata contraria all’installazione del sistema di difesa poiché ritiene sia più volto ad eventuali missili cinesi che a quelli della Corea del Nord.

Drone da guerra. Fonte: Wikimedia Commons

Drone da guerra. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.