Terrore a Maiduguri per via di Boko Haram

Pubblicato il 12 giugno 2017 alle 6:15 in Africa Nigeria

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In seguito alla recente serie di attacchi di Boko Haram, avvenuta l’8 giugno, i residenti di Maiduguri stanno vivendo nel terrore.

Gli attentati hanno causato la morte di almeno 11 persone, mentre molte altre sono rimaste ferite. Damian Chukwu, commissario della polizia dello Stato del Borno, ha riferito che un civile è morto mentre i residenti dell’area di Jiddari Polo stavano scappando dai miliziani di Boko Haram; le altre 10 vittime sono rimaste uccise in tre attacchi suicidi separati. I jihadisti nigeriani hanno attaccato le moschee dove i musulmani stavano pregando, mentre la polizia stava cercando di respingere un altro gruppo di terroristi in procinto di invadere la città. Sani Usman, portavoce dell’esercito nigeriano, ha spiegato che “alcuni militanti hanno cercato di colpire un villaggio, ma le forze di sicurezza locali sono riuscite a respingerli”, e hanno riferito che la situazione a Maiduguri, adesso, è sotto controllo.

La città nigeriana, da 8 anni, è teatro di scontri tra l’esercito locale e le milizie dei terroristi di Boko Haram. L’attacco dell’8 giugno è avvenuto ad un mese di distanza dal rilascio di 5 comandanti dei terroristi in cambio di 87 studentesse che erano state rapite tre anni fa a Chibok, insieme ad altre 219 ragazze.

Il gruppo terroristico nigeriano Boko Haram, attivo nel paese dal 2009, ha causato la morte di almeno 20,000 persone nella sola Nigeria, forzando 2,6 milioni di cittadini ad abbandonare le proprie case. Ad avviso del governo nigeriano, l’organizzazione jihadista sta per essere eliminata. Il 25 dicembre scorso, il presidente nigeriano, Muhammadu Buhari, aveva riferito che l’esercito nazionale aveva preso il controllo dell’ultima base di Boko Haram, nel nord-est dello stato del Borno. Successivamente, il primo gennaio 2017, il gruppo terroristico ha smentito la propria sconfitta attraverso la pubblicazione di un video. Da allora, si verificano sistematicamente attacchi che stanno minacciando la sicurezza del paese, soprattutto nelle aree più remote.

Sfollati a Maiduguri, Nigeria. Fonte: Wikimedia Commons

Sfollati a Maiduguri, Nigeria. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.