Due terroristi morti in un’esplosione nella provincia di Qatif

Pubblicato il 5 giugno 2017 alle 6:17 in Arabia Saudita Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministero degli Esteri saudita ha reso noto che due terroristi ricercati sono morti a causa dell’esplosione di un’auto, avvenuta il primo giugno, nella provincia di Qatif, ad est dell’Arabia Saudita. I nomi delle vittime sono Fadhel al-Hamada e Mohammed al-Somayel.

Le forze di sicurezza locali sono impegnate nella ricerca di altri tre presunti terroristi sopravvissuti che sono riusciti a fuggire. L’accaduto è avvenuto a pochi giorni di distanza da un’attacco compiuto nel villaggio di al-Awamiyah, sempre nella provincia di Qatif, in cui sono stati feriti alcuni agenti di polizia. Dalle foto postate sui social media si vede un’auto avvolta dalle fiamme e, ad avviso di alcuni testimoni, l’esplosione sarebbe avvenuta inaspettatamente, motivo per cui i tre sospettati sarebbero scappati all’improvviso.

Nessun gruppo terroristico ha rivendicato ancora l’attentato, tuttavia, l’ISIS sta compiendo attacchi nella zona dal 2014 e, fino ad ora, ha causato la morte di più di 40 persone. Lo scorso agosto, la polizia saudita ha neutralizzato un attentatore suicida in procinto di farsi esplodere presso una moschea, nel distretto di Qatif. Due mesi più tardi, un terrorista ha ucciso 5 persone ad un incontro sciita nel distretto di Saihat.

Qatif, Arabia Saudita. Fonte: Flickr

Qatif, Arabia Saudita. Fonte: Flickr

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.