McCain: La Cina fa il bullo nel Mar Cinese Meridionale

Pubblicato il 31 maggio 2017 alle 10:17 in Asia Cina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Cina si sta comportando come un “bullo” militarizzando le isole del Mar Cinese Meridionale. Si tratta di un’attività che Washington deve affrontare insieme ai suoi alleati per trovare una soluzione pacifica, ha dichiarato il senatore repubblicano statunitense John McCain martedì 30 maggio.

In un suo intervento a Sydney, McCain ha dichiarato che la Cina si sta affermando a livello globale e per farlo sta militarizzando gli isolotti artificiali del Mar Cinese Meridionale, un’accusa che Pechino rifiuta.

“Credo che sia molto chiaro che la Cina entrando su quegli isolotti li sta militarizzando e ciò costituisce una violazione al diritto internazionale, ha dichiarato il senator dell’Arizona. Queste parola difficilmente passeranno inosservate e probabilmente aggreveranno le già presenti tensioni tra Cina e Stati Uniti, a pochi giorni di distanza dall’incontro trai delegati dei due paesi a una conferenza sulla sicurezza regionale che si terrà a Singapore.

La Cina rivendica la maggior parte delle acque del Mar Cinese Meridionale. Si tratta di un’area marina in ogni anno transitano 5 trilioni di dollari ogni anno e ricca di risorse petrolifere e di gas naturale. Oltre alla Cina, il Brunei, la Malesia, le Filippine, Taiwan, il Vietnam e la Corea del Sud rivendicano la sovranità territoriale su diverse porzioni del Mare conteso. L’ASEAN – Associazione delle Nazioni del Sud-Est Asiatico  – sta lavorando, nel quadro della sua cooperazione con la Cina, alla redazione di un codice di condotta condiviso da tutti i paesi per quella porzione di mare.

Senatore John McCain, senatore per dell'Arizona degli Usa. Fonte: WIkipedia Commons

Senatore John McCain, senatore per dell’Arizona degli Usa. Fonte: WIkipedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.