Spagna: il Presidente della Catalogna preme per il referendum indipendentista

Pubblicato il 28 maggio 2017 alle 6:39 in Europa

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

In una conferenza stampa a Madrid il presidente della Catalogna Carles Puigdemont ha chiesto a Rajoy un accordo per il referendum indipendentista, assicurando che questo si terrà con o senza l’appoggio del governo centrale

Flag_of_Catalonia.svgLo stato spagnolo non ha tanta forza per frenare tanta democrazia – ha affermato lo scorso 23 maggio Carles Puigdemont, presidente della Generalitat catalana.

A Madrid per una conferenza stampa sul referendum che le autorità di Barcellona vorrebbero indire entro l’anno in corso, il presidente regionale catalano ha ricevuto il sostegno del leader di Podemos Pablo Iglesias e del sindaco della capitale Manuela Carmena, di una coalizione di sinistra radicale.

Puigdemont ha chiesto al premier Rajoy “senso dello stato” per poter indire un referendum concordato con le autorità dello stato centrale. Il modello cui fa riferimento il leader indipendentista è quello del 1977 quando il governo di Adolfo Suárez ristabilì la Generalitat de Catalunya prima che fossero varati la costituzione o lo statuto di autonomia. Nel quadro della transizione dal franchismo alla democrazia, Suárez reintegrò l’entità autonoma catalana (soppressa al termine della guerra civile nel 1939) secondo le norme della Repubblica che l’aveva istituita nel 1931.

Qualora Rajoy si rifiuti di trovare un accordo il referendum si terrà comunque secondo le norme internazionali – ha dichiarato Puigdemont, assicurando che la richiesta di democrazia in Catalogna è “inarrestabile”.

Alla conferenza stampa non ha partecipato alcun rappresentante dei tre partiti “costituzionalisti”: popolari, socialisti e Ciudadanos.

Rajoy che ha definito la sfida di Puigdemont “una rottura totale dello stato di diritto” aveva recentemente invitato il leader catalano a difendere il progetto di referendum alle Cortes, invito respinto dal governo regionale di Barcellona.

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.