Il Giappone appoggia l’apertura del mercato di Macri

Pubblicato il 24 maggio 2017 alle 6:22 in America Latina Argentina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il governo giapponese ha espresso appoggio e sostegno alle politiche economiche di riapertura ai mercati stranieri del Presidente argentino, che ha avuto un lungo incontro con il premier Shinzo Abe prima di essere ricevuto dall’Imperatore Akihito.

Il presidente Macri e l'Imperatore Akihito. Fonte: infobae

Il presidente Macri e l’Imperatore Akihito. Fonte: infobae

Il governo del Giappone appoggia le politiche economiche promosse dal governo argentino – lo ha reso noto nella conferenza stampa congiunta il premier giapponese Shinzo Abe che ha anche sottolineato anche l’importanza globale del paese sudamericano.

Sul piano economico, le aziende giapponesi hanno un grande interesse nei confronti dell’Argentina, paese che ha un potenziale enorme – ha dichiarato il primo ministro nipponico – le politiche economiche libere e aperte promosse dal presidente Macri hanno il sostegno del governo giapponese. Macri, che proveniva dalla Cina dove ha cercato di limare le distanze con la leadership di Pechino, ha dunque ricevuto pieno appoggio a Tokyo, ultima tappa di un tour asiatico volto a promuovere gli investimenti esteri in Argentina.

Siamo disposti a garantire alle imprese giapponesi che vogliono investire in Argentina le migliori condizioni possibili – ha dichiarato Mauricio Macri, che nell’hotel Park Prince Tower della capitale nipponica ha incontrato rappresentanti del mondo imprenditoriale. L’Argentina ha abbandonato decenni di isolazionismo e ha optato per una apertura intelligente al mercato mondiale – ha affermato Macri, promettendo che d’ora innanzi Buenos Aires sarà un partner “affidabile e prevedibile” con “regole del gioco chiare”.

A margine delle attività del Presidente, il ministro degli esteri Susana Malcorra ha incontrato l’omologo nipponico Fumio Kishida. I capi delle due diplomazie hanno preparato la celebrazione per il centoventesimo anniversario delle relazioni diplomatiche nippo-argentine e discusso temi quali l’esportazione della carne e la presidenza argentina del prossimo G20.

Ultimo atto ufficiale della visita il ricevimento del Presidente argentino e della primera dama Juliana Awanda da parte dell’Imperatore Akihito e dell’imperatrice Michiko nel Palazzo imperiale di Tokyo.

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Articoli correlati

America Latina Messico

Il terremoto riavvicina USA e Messico

Il terremoto che ha colpito il Messico ha dato il via alla solidarietà internazionale e riavvicinato Washington al vicino meridionale

America Latina Perù

Crisi politica in Perù: Mercedes Araoz nuova premier

Lo scontro tra il governo del presidente Kuczynski e la maggioranza parlamentare vicina all’ex dittatore Alberto Fujimori sul tema dello studio della teoria gender nelle scuole ha portato alla sfiducia del premier Zavala e alla nomina di un nuovo governo più affine al fujimorism

America Latina America centrale e Caraibi

Puerto Rico: preoccupazione per l’uragano Maria

Dopo l’uragano Irma, la nuova tempesta tropicale che ha colpito le Antille minori e si appresta a colpire Puerto Rico si chiama Maria. Il premier di Dominica salvato in elicottero

America Latina Brasile

Brasile: il ministro dell’agricoltura sotto accusa

Un altro ministro del governo Temer sotto inchiesta: si tratta del titolare dell’agricoltura Blairo Maggi, per reati commessi durante i suoi mandati di governatore del Mato Grosso

Cuba USA e Canada

CUBA: AMBASCIATA USA VERSO LA CHIUSURA?

Il segretario di stato Tillerson ammette che sta valutando la chiusura della sede diplomatica riaperta da appena due anni a causa degli attacchi acustici che hanno causato la sordità di alcuni diplomatici nordamericani

America Latina Venezuela

VENEZUELA: L’AMERICA LATINA DEVE AGIRE

Le potenze regionali devono intervenire diplomaticamente in Venezuela prima che lo facciano attori esterni, scongiurando così quanto accaduto a Cuba nel 1959


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.