Lavrov condanna l’azione USA in Siria

Pubblicato il 22 maggio 2017 alle 15:07 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Ministro degli Esteri russo ha affermato che l’attacco americano contro le forze siriane condotto lo scorso 18 maggio è illegale e viola la sovranità della Siria.

Il Ministro degli esteri Sergej Lavrov. Fonte: kremlin.ru

Il Ministro degli esteri Sergej Lavrov. Fonte: kremlin.ru

Le soluzioni che il comando americano ha adottato sono illegittime: è illegale violare la sovranità della Repubblica Araba di Siria – ha dichiarato ai giornalisti Sergej Lavrov – Gli USA hanno cercato di giustificare l’attacco contro la Siria poiché le forze governative sono una minaccia per l’opposizione, che collabora con i militari americani della coalizione e che gli americani dirigono.

Il ministro ha affermato inoltre che secondo alcune fonti dopo l’attacco sono morti decine di civili e ha precisato che al momento le autorità russe stanno verificando tutti i dettagli. Siamo molto preoccupati – ha proseguito Lavrov – perché traballa la consapevolezza della necessità di unire gli sforzi di tutti coloro che realmente si oppongono all’ISIS.

La coalizione a guida USA giovedì ha bombardato le forze del presidente Assad nel distretto di Al-Таnfa, nel sud della Siria. Il comando americano considera l’azione di queste unità “minacciose per le forze della coalizione”. Il Pentagono ha riferito che ad essere colpito è stato un convoglio militare entrato nella “zona di prevenzione dei conflitti” dove c’erano formazioni armate supportate dagli Stati Uniti.

Mentre la coalizione a guida americana ha inserito questo attacco nella lista degli attacchi contro l’ISIS, il ministero della difesa della Siria, dal canto suo, ha riferito che sono state attaccate posizioni dell’esercito siriano nel deserto, e che i bombardamenti hanno causato vittime e danni materiali.

Mosca ha definito “del tutto inaccettabile” l’azione statunitense, perché l’attacco ha violato la sovranità della Siria. Gli USA e i loro alleati dal 2014 conducono un’operazione contro l’ISIS senza il permesso delle autorità ufficiali del paese – ha concluso Lavrov.

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.