Quattro malesi sostituiscono Wanndy nella propaganda dell’Isis

Pubblicato il 17 maggio 2017 alle 11:33 in Asia Malesia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Quattro militanti malesi dell’Isis svolgono il ruolo di pionieri per le attività del gruppo terroristico in Malesia, prendendo il posto di Muhammad Wanndy Mohamed Jedi.

La conferma della morte di Muhammad Wanndy Mohamed Jedi -operativo dell’Isis malese di spicco in Siria – è stata diffusa dal capo della polizia della Malesia all’inizio di maggio. Secondo il comandante del nucleo anti-terrorismo delle forze dell’ordine di Kuala Lumpur Ayob Khan, quattro militanti malesi attualmente a Raqqa, in Siria, avrebbero preso il posto di Wanndy nella raccolta fondi e nella preparazione di attività dell’Isis in Malesia.

La polizia malese, secondo quanto riportato dallo Star online, coordinandosi con i sistemi di comunicazione locali sarebbe riuscita ad impedire l’accesso del gruppo ad almeno 30 siti web e a Facebook, strumenti che i quattro uomini usavano per la propaganda.

Ayob aveva già avvertito che la morte di Wanndy non sarebbe stata sufficiente e che la diffusione dell’ideologia jihadista da parte dell’Isis sarebbe continuata nel suo paese grazie ai social media, nonostante le forze dello Stato Islamico stiano perdendo terreno in Siria e in Iraq.

“Hanno come target ogni classe sociale, dalle scuole e le università ai funzionari governativi, alle figure di spicco della vita pubblica, fino agli imam e ai professori universitari”, ha dichiarato il capo dell’anti-terrorismo, chiedendo poi agli esperti di religione di impegnarsi per impedire la ulteriore diffusione dell’ideologia jihadista salafita.

Bandiera della Malesia. Fonte: Wikipedia Commons

Bandiera della Malesia. Fonte: Wikipedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.