USA approvano la vendita di 160 missili agli Emirati Arabi Uniti

Pubblicato il 13 maggio 2017 alle 11:08 in Emirati Arabi Uniti Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il Pentagono ha reso noto che il Dipartimento di Stato americano ha approvato la vendita di 160 missili agli Emirati Arabi Uniti (UAE), per un valore di 2 miliardi di dollari.

Ad avviso del Dipartimento della Difesa, il governo degli UAE ha richiesto 60 missili Patriot, 100 missili con guida migliorata e altri equipaggiamenti militari. Nel comunicato si legge che “la vendita proposta contribuirà a migliorare la politica estera e la sicurezza degli USA, aumentando la sicurezza stessa di un alleato importante che ha sempre contribuito alla stabilità e al progresso economico in Medio Oriente”.

Molti degli armamenti militari degli UAE sono prodotti negli USA, ma sembra che Abu Dhabi sia intenzionata a espandere la propria industria militare. Gli UAE, insieme all’Arabia Saudita, sono uno dei principali membri della coalizione araba che combatte i ribelli sciiti Houthi in Yemen e che supporta il governo del presidente yemenita internazionalmente riconosciuto, Mansour Hadi. La guerra civile in Yemen, scoppiata nel marzo 2015, ha causato la morte di 10,000 persone e, nel 2017, è previsto che il paese vada incontro ad una grave carestia.

Bandiera degli Emirati Arabi Uniti. Fonte: Wikimedia Commons

Bandiera degli Emirati Arabi Uniti. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.