Scontri al confine tra India e Pakistan in Kashmir

Pubblicato il 11 maggio 2017 alle 10:47 in Asia India Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Due civili hanno perso la vita sul confine tra India e Pakistan, in Kashmir, secondo gli ufficiali.

Un uomo, Muhammad Rizwan, è stato ucciso da una mina Indiana nel villaggio di Sbzkot, nella zona del Kashmir amministrata dal Pakistan e alter due persone sono rimaste ferite nello scontro a fuoco, secondo quanto riportato dalla diplomazia di Islamabad. Una donna di trentacinque anni è stata uccisa, nella zona di Nowshera, da un’esplosione e suo marito è rimasto ferito, nel Kashmir amministrato dall’India. Tutte e due le vittime hanno perso la vita giovedì 11 maggio.

Il luogotenente colonnello Manish Mehta, un portavoce dell’esercito dell’India, ha dichiarato che i soldati del Pakistan hanno attaccato i posti di blocco dell’esercito dell’India utilizzando armi automatiche e mortagli lungo la Linea di Controllo che divide il Kashmir in due parti, una sotto il controllo dell’India, l’altra del Pakistan. Il Ministero degli Esteri del Pakistan ha convocato il vice alto commissario dell’India per condannare quello che ha definito “una violazione non provocata del cessate il fuoco da parte delle forze di occupazione indiane.

Il Pakistan e l’India sono in stato di cessate il fuoco dal 2003 lungo la Linea di Controllo, tuttavia vi sono state frequenti violazioni da entrambe le parti all’accordo.

L’India e il Pakistan amministrano una porzione di Kashmir ciascuno, ma entrambe ne rivendicano l’intero territorio. La maggior parte degli abitanti della zona del Pakistan sotto il controllo dell’India è a favore dell’indipendenza o della annessione al Pakistan. Sono più di 70 mila le persone che hanno perso la vita negli scontri tra i ribelli e le forze armate di New Delhi. Sebbene molti gruppi ribelli d’opposizione siano stati soppressi, resta una forte opposizione pubblica al governo e all’esercito dell’India. Le proteste sono aumentate nelle ultime settimane con migliaia di abitanti del Kashmir riversati nelle strade in seguito alla pubblicazione di alcuni video che mostrano dei presunti abusi da parte dell’esercito indiani. Per cercare di porre rimedio alla circolazione di video e di contenere le proteste, l’India ha deciso, mercoledì 26 aprile, di bloccare al Kashmir l’accesso a 22 social media per un mese.

Il Kashmir è copre un’ampia area tra India e Pakistan, suddivisa in tre zone oggetto di dispute territoriali. La parte centro-meridionale, il Jammu e Kashmir, è amministrata dall’India. Lo Azad Kashmir e il Gilgit-Baltistan, le porzioni nord-occidentali, sono sotto la giurisdizione del Pakistan. La zona nord-orientale, Aksai Chin, è sotto il controllo della Cina. La divisione amministrativa non è però riconosciuta formalmente dai paesi coinvolti. L’India e il Pakistan continuano a rivendicare il controllo sulle aree amministrate dall’altro stato. Tali rivendicazioni hanno condotto alla guerra Indo-Pakistana del 1947 che ha portato ai confini attuali. Il Pakistan controlla circa un terzo del Kashmir e l’India la metà circa. La linea di controllo dei confini tra i due paesi è stata stabilita dalle Nazioni Unite. Nell’area Jammu e Kashmir, sotto il controllo dell’India, vi sono diversi gruppi separatisti che favoriscono l’annessione della zona al Pakistan e altri che ricercano l’indipendenza della regione, con insurrezioni contro  il governo indiano.

Confine dell'India con il Pakistan e regione del Kashmir

Confine dell’India con il Pakistan e regione del Kashmir

di Redazione

Articoli correlati

Asia Cina

LA CINA SCAGLIA PIETRE CONTRO L’INDIA

Cina e India si scontrano frontalmente sul lago Pangong, nel Kashmir e i soldati cinesi scagliano pietre contro quelli indiani. Si tratta dell’ultimo tassello delle tensioni bilaterali tra i due giganti d’Asia

Asia India

India e Pakistan violano il cessate il fuoco

India e Pakistan violano il cessate il fuoco lungo la linea di controllo militare che marca il confine tra le zone amministrate dai due paesi nella regione del Kashmir

Asia India

Scontri e tensioni nel Kashmir indiano

Scontri al confine tra il Kashmir indiano e quello pakistano. Un gruppo di ribelli ha attaccato il campo militare sul confine, causando scompiglio

Asia Pakistan

Tensioni tra India e Pakistan, spia condannata a morte

Un cittadino dell’India è stato condannato a morte in Pakistan per spionaggio. Il Ministero degli Esteri dell’India ha definito la possibile attuazione della sentenza un “omicidio premeditato”

Asia India

India pronta a chiudere i confini

L’India mira a sigillare il 10% del confine con il Pakistan e il Bangladesh non ancora coperto da recinzione. Sono molti gli analisti a ritenere il progetto un’impresa impossibile

Asia Pakistan

Agli arresti i tre presunti “fiancheggiatori” del terrorista di Muzaffarabad

La polizia dello Stato federale di Azad Jammu e Kashmir (AJK) ha arrestato in Pakistan i presunti ‘fiancheggiatori’ dei terroristi responsabili dell’attacco del 2009 a Muzaffarabad


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.