Il Kuwait accoglie il presidente turco Recep Tayyip Erdogan

Pubblicato il 10 maggio 2017 alle 7:41 in Kuwait Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il gabinetto kuwaitiano, ieri, ha accolto il presidente turco, Recep Tayyip Erdogan, il quale è in visita nel paese del Golfo per confermare i legami con il Kuwait.

In particolare, Erdogan vuole rafforzare i rapporti commerciali con Kuwait City, il quale è il quinto principale produttore dell’OPEC e detiene circa il 10% delle riserve di greggio mondiali. Il presidente turco è stato accolto da una cerimonia presso l’aeroporto internazionale New Main Passenger Terminal, ed ha poi colloquiato con l’emiro del Kuwait, Sheikh Al-Ahmed Al-Jaber Al-Sabah. I due leaders hanno affrontato diverse questioni regionali ed internazionali, ed hanno confermato gli eccellenti legami bilaterali tra Kuwait e Turchia.

Il Kuwait, paese del Golfo persico con un’area di 17,818 chilometri quadrati, ha ottenuto l’indipendenza dall’Inghilterra nel 1961. Ad oggi, è governato da una monarchia, guidata dalla famiglia al-Sabah. In seguito all’indipendenza, il Kuwait ha aumentato la propria produzione di petrolio, ed è stato occupato dall’Iraq nel 1990. Tale conflitto si è concluso l’anno successivo grazie alla Operation Desert Storm, condotta da una coalizione guidata dagli USA. Le riserve di petrolio nazionali consistono in 101,5 miliardi di barili, mentre le proprie riserve di gas naturale ammontano a 1,8 trilioni di metri cubici. Gas e petrolio rappresentano il 70% del PIL nazionale, con una produzione di greggio di 2,7 milioni di barili al giorno, la quale, entro il 2040, dovrebbe raggiungere i 4,75 milioni di barili quotidiani. Le compagnie turche che operano in Kuwait sono 7, ed il paese del Golfo vede nella Turchia uno degli obiettivi di investimento prioritari, insieme a Cina, Egitto, Vietnam e Marocco. Nel triennio 2012-2015, gli investimenti kuwaitiani in Turchia ammontavano a 1,64 miliardi di dollari, mentre nel 2016 avevano il valore di 22 milioni di dollari. Le compagnie del paese del Golfo che operano in Turchia, generalmente, sono impegnate nei settori finanziario, immobiliare, commerciale e industriale. Dall’altra parte, la Turchia importa in Kuwait principalmente ferro e acciaio.

L’emiro del paese del Golfo si era recato in Turchia in una visita ufficiale il 22  marzo, in occasione della quale aveva già colloquiato con Erdogan, confermando le stabili  relazioni tra i due Stati.

Kuwait City, capitale del Kuwait. Fonte: Wikipedia

Kuwait City, capitale del Kuwait. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.