Incontro tra re Salman e il presidente della Sierra Leone

Pubblicato il 8 maggio 2017 alle 10:09 in Arabia Saudita Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il sovrano saudita, Salman bin Abdulaziz, ha ricevuto il presidente della Sierra Leone, Ernest Bai Koroma, a Gedda.

Koroma, arrivato in Arabia Saudita domenica, è stato accolto dal consigliere del re saudita, il principe Khalid al-Faisal bin Abdulaziz, e dal vice principe e ministro degli interni, Mohammed bin Naif bin Abdulaziz. Successivamente, re Salman ha organizzato un banchetto in onore di Koroma e della sua delegazione. I due leaders si sono poi incontrati nella residenza reale di Gedda, dove hanno affrontato diverse questioni di interesse comune, tra cui le relazioni bilaterali e la cooperazione tra l’Arabia Saudita e la Sierra Leone. Durante il meeting, il sovrano saudita ha dato il benvenuto al presidente del paese africano, ringraziandolo per gli sforzi del suo Stato volti a preservare la pace nel mondo. Dall’altra parte, Koroma ha ringraziato a sua volta re Salman per l’ospitalità.

Al meeting hanno partecipato diversi funzionari sauditi, tra cui il ministro di Stato e membro del gabinetto, Ibrahim bin Abdulaziz al-Assaf, il ministro della cultura e dell’informazione, Awad bin Saleh al-Awad, e l’ambasciatore saudita in Guinea e Sierra Leone, Suleiman bin Saleh al-Furaih. La delegazione che accompagnava Koroma, invece, era formata da numerosi ministri tra cui il ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale Samura Kamara, il ministro della finanza, Momodu Kargbo, e l’ambasciatore della Sierra Leone in Arabia Saudita, Mohamed Sillah Kargbo.

Il leader della Sierra Leone ha colloquiato anche con il presidente della Organization of Islamic Cooperation (OIC), Yousef A. Al-Othaimeen. L’OIC, la seconda organizzazione non-governativa più grande dopo le Nazioni Unite, è stata fondata il 25 settembre 1969 e, attualmente, conta 57 Stati membri sparsi in quattro continenti. Il suo obiettivo è quello di proteggere e salvaguardare gli interessi del mondo islamico, attraverso la promozione della pace e dell’armonia internazionale. La Sierra Leone è entrata a far parte dell’IOC nel 1972. Koroma e Al-Othaimeen hanno colloquiato riguardo alle relazioni tra la Sierra Leone e l’organizzazione, sottolineando l’importanza del ruolo dell’IOC nell’assicurare la risoluzione pacifica delle crisi interne agli Stati membri, e nella lotta contro il terrorismo e l’estremismo violento.

Koroma è il secondo presidente della Sierra Leone ad essere invitato ufficialmente dal sovrano dell’Arabia Saudita negli ultimi 20 anni. Il precedente presidente, Alhaji Dr. Ahmad Tejan Kabba, aveva ricevuto l’invito dal sovrano saudita Fahad nel 1996, senza però recarsi mai nel paese del Golfo per ragioni ancora non chiare.

Ernest bai Koroma, presidente della Sierra leone. Fonte: Wikimedia Commons

Ernest bai Koroma, presidente della Sierra leone. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.