Somalia: il ministro degli esteri della Germania visita Mogadiscio

Pubblicato il 3 maggio 2017 alle 9:47 in Africa Somalia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Lunedì 1 maggio, il ministro degli esteri tedesco, Sigmar Gabriel, si è recato nella capitale somala a Mogadiscio, in una visita senza preavviso, per incontrare i principali funzionari governativi somali.

Gabriel arrivato all’aeroporto internazionale di Aden Adde, ha ricevuto una calorosa accoglienza dal primo ministro, Hassan Ali Khaire, e dal ministro degli esteri somalo, Yusuf Garad Omar.

Dopo il suo arrivo, il ministro degli esteri tedesco ha tenuto un incontro privato con Khaire e Omar all’aeroporto e ha discusso su vari temi, tra cui le relazioni bilaterali.

Durante l’incontro con i ministri somali, Gabriele ha fatto sapere che la Germania raddoppierà la sua assistenza umanitaria per aiutare a combattere la siccità nel paese e ha invitato altri donatori internazionali ad adottare tale misura.

Il governo centrale crollò nel 1991 a causa della guerra civile, tuttora in corso. Il conflitto nacque dalla resistenza nei confronti del regime di Siad Barre, portata avanti durante gli anni ’80. Nel 1988-90 le forze armate somale ingaggiarono scontri con diversi gruppi ribelli, tra i quali il Congresso della Somalia Unita, il Movimento Nazionale Somalo (nel Somaliland) e il Fronte Democratico di Salvezza Somalo (nel Puntland). Nel 1991, i clan ed i gruppi armati ribelli rovesciarono il regime di Barre; il successivo vuoto di potere portò ad una lotta tra le varie fazioni. Il conflitto indusse le Nazioni Unite ad organizzare una missione di peace-keeping a metà anni ’90. Nel 2000 venne insediato il Governo nazionale di transizione (GNT), seguito dal Governo federale di transizione nel 2004 (GFT).

Il ministro degli esteri tedesco, Sigmar Gabriel. Fonte: President of Russia

Il ministro degli esteri tedesco, Sigmar Gabriel. Fonte: President of Russia

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.