Oman e Regno Unito confermano i propri legami militari

Pubblicato il 3 maggio 2017 alle 11:51 in Medio Oriente Oman

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il generale Sultan bin Mohammed al Numani, ministro del Royal Office dell’Oman, ieri, ha ricevuto il generale Nicholas Patrick Carter, capo dello staff generale (CGS) dell’esercito inglese.

Oman Observer ha riportato che Carter, in visita ufficiale nel sultanato, ha discusso con Numani sulle relazioni bilaterali tra Regno Unito e l’Oman. All’incontro hanno partecipato anche il maggiore generale Matar bin Salim al Balushi, comandante della Royal Army of Oman (RAO), l’ambasciatore inglese nel sultanato e una delegazione che ha accompagnato Carter, il quale ha colloquiato anche con il ministro responsabile per gli affari della difesa dell’Oman, Sayyd Bar bin Saud al Busaidi. Nell’occasione, i due Stati hanno rinnovato la cooperazione in diversi settori.

Le relazioni tra l’Inghilterra e l’Oman risalgono al 1646. Da allora, i loro legami si sono fatti sempre più forti e strategici, soprattutto nel campo militare. Nel settembre/ottobre 2001, i due paesi hanno effettuato un’esercitazione congiunta, la Sea Sareea II. Nell’aprile 2010, il governo dell’Oman ha annunciato l’acquisizione di jet da guerra inglesi, firmando un accordo, due anni dopo, con la BAE System, dal valore di 2,5 miliardi di sterline. La regina Elisabetta II ha visitato il sultanato nel 1979 e nel novembre 2010, in occasione del 40esimo anniversario del National Day di Muscat.

Muscat, Oman. Fonte: Wikimedia Commons

Muscat, Oman. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.