Scontro verbale tra il ministro della difesa israeliana e il leader della Corea del Nord

Pubblicato il 2 maggio 2017 alle 6:03 in Israele Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Corea del Nord ha definito Israele una “maledizione sul Medio Oriente” e una “forza occupante” dopo che il ministro della difesa israeliana ha descritto Kim Jong-Un come un “pazzo”.

Sabato 29 aprile un portavoce del ministro degli esteri nordcoreano ha detto che il ministro della difesa, Avigdor Lieberman, aveva “ferito la dignità del leader Kim Jong-Un” con il suo commento sconsiderato, hanno riferito i media statali nordcoreani. “Le osservazioni incaute del ministro della difesa israeliano sono comportamenti sordidi e malvagi e una grave sfida“, ha dichiarato portavoce nordcoreano. “Israele è l’unico possessore illegale del nucleare in Medio Oriente sotto il patrocinio degli Stati Uniti. Tuttavia, Israele si esprime sulla deterrenza nucleare della Corea del Nord, calunniandola, ogni volta che si presentata l’occasione”, ha aggiunto. “Questa è una manovra cinica usata per sfuggire alle denunce mondiale e per perpetrare l’instabilità in Medio Oriente, occupando territori arabi e commettendo reati contro l’umanità“. Ha anche aggiunto che Pyongyang appoggia pienamente la lotta del popolo palestinese per riconquistare i territori occupati e stabilire uno Stato indipendente che abbia Gerusalemme come capitale.

Lieberman ha dichiarato in un’intervista di questa settimana ai media israeliani che Kim Jong-Un è un “pazzo”, che fa parte della banda “folle” in cui si trova anche il presidente siriano, Bashar al-Assad, e del presidente iraniano, Hassan Rouhani.

I politici israeliani hanno condannato Liberman per la sua dichiarazione che ha coinvolto Israele nell’improbabile disputa con la Corea del Nord.

Avigdor Lieberman è nato nell’attuale Moldavia. Membro della Knesset dal 1999, da aprile 2009 a dicembre 2012 è stato Ministro israeliano degli Affari Esteri e vice Primo Ministro d’Israele, carica, la prima, che ha ricoperto nuovamente da novembre 2013 fino a maggio 2015. È fondatore e leader del partito laico-nazionalista, Yisrael Beiteinu, la cui base elettorale è composta prevalentemente da immigrati di lingua russa dell’ex Unione Sovietica. Il partito propugna una linea dura nei confronti del terrorismo palestinese e dal 2015 detiene sei seggi in parlamento.

Il ministro della difesa israeliana, Avigdor Lieberman. Fonte: Wikipedia

Il ministro della difesa israeliana, Avigdor Lieberman. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Articoli correlati

Corea del Nord USA e Canada

Trump ordina l’aumento delle sanzioni economiche contro Pyongyang

Donald Trump ha ordinato l’inasprimento delle sanzioni economiche contro la Corea del Nord, per aumentare gli sforzi volti a isolare il regime di Kim Jong-un

Africa Egitto

Egitto: Al-Sisi incontra Netanyahu e Abbas

Il presidente egiziano, Abdel Fattah Al-Sisi, ha incontrato il Primo Ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, e il presidente palestinese, Mahmoud Abbas, in due incontri separati a New York per discutere i modi per rilanciare il processo di pace in Medio Oriente

Asia Corea del Nord

DIAMO LA PAROLA ALLA COREA DEL NORD: NUOVI TEST MISSILISTICI IN ARRIVO

La Corea del Nord di fronte alla condanna dei suoi test da parte dell’Onu ne annuncia altri e dà tutta la colpa della tensione agli Stati Uniti

Asia Corea del Nord

COREA DEL NORD: APPROVATO IL PIANO PER COLPIRE GUAM

Il leader maximo Kim Jong-un ha approvato il piano dell’esercito per colpire la base Usa di Guam, nel Pacifico, il missile potrebbe partire in qualsiasi momento

Israele Medio Oriente

ISRAELE E GAZA: UN MONDO DI BARRIERE

Israele sta costruendo una barriera sotterranea lungo il confine con la striscia di Gaza per impedire l’infiltrazione degli uomini di Hamas in Israele attraverso tunnel sotterranei

Approfondimenti Cina

COREA DEL NORD: LA POSIZIONE DELLA CINA IN CASO DI GUERRA

Se tra Corea del Nord e Stati Uniti scoppiasse la guerra, la Cina starebbe a guardare? Forse sì, forse no. Dipende da chi sarà a iniziare il conflitto, secondo il giornale ufficiale del Partito Comunista Cinese


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.