Presidente del Parlamento del Botswana in visita ufficiale a Cuba

Pubblicato il 30 aprile 2017 alle 6:15 in America Latina Cuba

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Esteban Lazo Hernández, presidente dell’Asamblea Nacional del Poder Popular de Cuba, ha ricevuto questo giovedì 27 aprile all’Avana Gladys Kokorwe, presidente del Parlamento della Repubblica del Botswana.

Presso la sede del Parlamento, nel Campidoglio dell’Avana, Lazo Hernández ha elogiato “il solido legame di amicizia e fratellanza che unisce i due paesi”, citando inoltre l’ex Comandante en Jefe Fidel Castro il quale era solito ricordare che nelle vene del popolo cubano scorre sangue africano.

L’incontro di giovedì rappresenta la possibilità di rafforzamento delle relazioni bilaterali tra i due paesi, già solide da diversi anni.

In occasione del suo discorso di benvenuto, il presidente Lazo ha ringraziato il popolo ed il governo del Botswana per le parole di cordoglio espresse in occasione della recente scomparsa del leader della Rivoluzione cubana, Fidel Castro, e per il loro appoggio nella lotta contro il blocco economico, commerciale e finanziario imposto a Cuba dagli Stati Uniti da ormai più di cinque decenni.

Gladys Kokorwe ed Esteban Lazo. Fonte: cubadebate.cu

Gladys Kokorwe ed Esteban Lazo. Fonte: cubadebate.cu

Il presidente del Parlamento cubano ha sottolineato, inoltre, che presso la Scuola Latinoamericana di Medicina di Cuba si sono formati molti giovani provenienti dal paese africano, a dimostrazione della cooperazione instaurata tra i due paesi in diversi ambiti, come quello della salute.

Più di 80 medici e ingegneri nell’ambito della sanità prestano servizio negli ospedali di nove dei 14 distretti della Repubblica del Botswana.

Da part sua, Gladys Kokorwe ha affermato che questa visita costituisce un’ulteriore dimostrazione delle eccellenti relazioni tra le due nazioni, e che i governi di entrambi i paesi devono rimanere uniti per affrontare nuove sfide economiche, politiche e sociali. Inoltre, ha invitato il suo omologo cubano a visitare il paese africano al fine di dimostrare come esso sia avanzato negli ultimi anni in diversi campi, come quello della salute, dell’istruzione e della scienza, grazie anche al sostegno del governo dell’Isola.

Kokorwe e la sua delegazione sono arrivati all’Avana la scorsa domenica e hanno tenuto incontri con alte cariche del governo dell’Isola, come Abel Prieto, ministro dei Beni e delle Attività Culturali; Teresa Amerelle, segretario generale della Federazione delle Donne Cubane, e con alti funzionari del Ministero della Salute.

Gladys Kokorwe, membro del Partito Democratico del Botswana (BDP), è la presidente del Parlamento della Repubblica dal novembre del 2014.

 

Traduzione dallo spagnolo e redazione a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Articoli correlati

America Latina Brasile

Brasile: il ministro dell’agricoltura sotto accusa

Un altro ministro del governo Temer sotto inchiesta: si tratta del titolare dell’agricoltura Blairo Maggi, per reati commessi durante i suoi mandati di governatore del Mato Grosso

Cuba USA e Canada

CUBA: AMBASCIATA USA VERSO LA CHIUSURA?

Il segretario di stato Tillerson ammette che sta valutando la chiusura della sede diplomatica riaperta da appena due anni a causa degli attacchi acustici che hanno causato la sordità di alcuni diplomatici nordamericani

America Latina Venezuela

VENEZUELA: L’AMERICA LATINA DEVE AGIRE

Le potenze regionali devono intervenire diplomaticamente in Venezuela prima che lo facciano attori esterni, scongiurando così quanto accaduto a Cuba nel 1959

America Latina Brasile

BRASILE: NUOVE ACCUSE CONTRO TEMER

Il procuratore Rodrigo Janot presenta una nuova denuncia contro il Presidente, avviando di nuovo l’iter parlamentare per l’impeachment da cui Temer era riuscito a liberarsi lo scorso agosto

America Latina Cuba

URAGANO IRMA: CUBA RICEVE LA SOLIDARIETÀ DEGLI ALLEATI

Dopo l’urgano che ha devastato la costa nord dell’isola, Cuba riceve la solidarietà di molti paesi, tra cui la Russia, la Spagna e il Canada

Russia Venezuela

VENEZUELA: IL RUOLO DELLA RUSSIA

Il crescente sostegno di Mosca al presidente venezuelano Maduro potrebbe riproporre uno scenario simile a quello già vissuto in Siria, ma stavolta alle porte degli Stati Uniti


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.