Papa Francesco arriva al Cairo per promuovere la pace

Pubblicato il 29 aprile 2017 alle 6:03 in Africa Egitto

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La visita di Papa Francesco al Cairo ha lo scopo di incoraggiare la pace tra la minoranza cristiana e la comunità musulmana. La visita è avvenuta tre settimane dopo i duplici attentati sferrati contro le chiese copte, durante i festeggiamenti per la domenica delle palme.

Papa Francesco è atterrato al Cairo venerdì 28 aprile. I livelli di sicurezza sono aumentanti in seguito agli attacchi avvenuti contro la comunità cristiana il 9 aprile. L’Egitto è in stato di emergenza da quando si sono verificati gli attentati che hanno provocato 45 vittime dopo l’esplosione in due chiese copte a Tanta e ad Alessandria.

Dopo gli attacchi, tutte le chiese sono state fornite di maggiore personale di sicurezza a causa dell’alto rischio attentati nei giorni della visita del pontefice. Davanti al palazzo presidenziale, sono presenti carri armati e agenti di polizia, i quali sono appostati ogni cento metri, lungo i 20 km di strada che separano il centro del Cairo dall’aeroporto. Il Papa incontrerà Ahmed al-Tayeb, l’imam della Moschea e professore di filosofia islamica, prima di vedere il presidente egiziano, Abdel Fattah al-Sisi, e il Papato della chiesa Copta, Tawadros II. Inoltre il Papa parteciperà ad una conferenza internazionale dove terrà un discorso come “semplice partecipante”.

Papa Francesco e Papa Tawadros II visiteranno la chiesa copta di San Pietro e San Paolo che si trova al centro del Cairo, e che è stata colpita dall’attacco terroristico avvenuto l’11 dicembre 2016, rivendicato dall’ISIL, in cui 29 persone hanno perso la vita.

Sabato 29 aprile, il pontefice presidierà una dimostrazione di massa a sostegno della minoranza cristiana. Il numero di partecipanti ammonta a circa 272.000 persone e saranno organizzati vari riti religiosi.

La comunità copta in Egitto rappresenta il 10% della popolazione totale del paese ed è la più grande e antica comunità cristiana del Medio Oriente. I recenti attacchi terroristici contro la comunità cristiana nel paese arabo più popolato al mondo, hanno oscurato la visita del Papa al Cairo.

L’Egitto è stato protagonista di un’ondata di attentati contro i cristiani copti dal 2013, dopo che il presidente Morsi è stato rovesciato da un colpo di stato condotto da al-Sisi. Da allora, è in corso una battaglia tra l’esercito egiziano e le milizie islamiche presenti nel nord del Sinai.

Papa Francesco. Fonte: Wikimedia Commons

Papa Francesco. Fonte: Wikimedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.