Vertice Putin-Abe a Mosca

Pubblicato il 28 aprile 2017 alle 8:50 in Russia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il primo ministro giapponse Shinzo Abe e Vladimir Putin hanno discusso dello sviluppo delle relazioni economiche, dei progetti comuni da realizzare nelle isole Curili contese e della questione nordcoreana.

Putin e Abe al Cremlino. Fonte: kremlin.ru

Putin e Abe al Cremlino. Fonte: kremlin.ru

Il premier giapponese Shinzo Abe è giunto a Mosca, dove è stato ricevuto dal presidente russo Putin. Il capo del Cremlino ha affermato che la Russia e il Giappone stanno avanzando nello sviluppo delle relazioni e la visita di Abe a Mosca può aiutare a compiere nuovi passi in avanti.

All’inizio del vertice, Putin ha ricordato la calda accoglienza ricevuta in occasione della sua visita in Giappone nel dicembre 2016. Abe ha sottolineato i miglioramenti delle relazioni bilaterali ed ha ricordato che la conclusione di un trattato di pace potrebbe portare ad un’ulteriore avanzamento negli scambi culturali e commerciali.

Il Giappone è un nostro buon vicino e un partner molto promettente – ha affermato il Presidente accogliendo l’ospite giapponese secondo un comunicato reso noto dal Cremlino – nel corso dei negoziati seguiti all’ultimo incontro, abbiamo deciso di intensificare le relazioni e contatti, il nostro lavoro insieme procede e possiamo già trarre alcune conclusioni.

Al centro dell’agenda del vertice tra Abe e Putin i progressi nei progetti economici comuni nelle isole Curili meridionali, arcipelago dell’oceano pacifico occupate dall’Unione Sovietica nel 1945 e rivendicate dal Giappone. I due leader hanno discusso anche della situazione internazionale e in particolare della tensione tra Stati Uniti e Corea del Nord. Sia Mosca che Tokyo hanno lanciato nei giorni precedenti un invito alla moderazione.

Tra i temi economici oggetto del vertice lo sviluppo della pesca nelle zone di frontiera marina tra i due paesi e la promozione turistica. La costruzione di un gasdotto tra i due paesi, ventilata in precedenza, non è, invece, all’ordine del giorno.

Dopo aver raggiunto un record di 31 miliardi di dollari nel 2012, gli scambi commerciali tra Russia e Giappone si sono attestati attorno ai 22 miliardi di dollari negli ultimi due anni. Tokyo rappresenta il secondo partner commerciale asiatico di Mosca dopo la Cina.

Traduzione dal russo e redazione a cura di Italo Cosentino

 

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.