Inaugurata la seconda portaerei della Cina

Pubblicato il 27 aprile 2017 alle 7:08 in Asia Cina

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La seconda portaerei della Cina, ma la prima progettata e realizzata del tutto all’interno dei confini cinesi, è stata inaugurata, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa Xinhua. Si tratta di un passo compreso nel tentativo di Pechino di trasformare la sua marina in una forza in grado di proiettare il potere del paese in mare aperto.

La portaerei progettata e costruita interamente in Cina è stata fatta scendere in acqua per la prima volta durante la cerimonia di presentazione, nel porto di Dalian, nella Cina nordorientale, secondo le informazioni riportate da Xinhua. Si tratta della seconda portaerei in dotazione della marina cinese, la prima, la Liaoning è di fattura sovietica, costruita più di 25 anni fa. La nuova nave è stata commissionata nel 2012, la progettazione è iniziata nel 2012 e la costruzione nel 2015. Ad oggi, secondo Xinhua, tutti i sistemi di bordo sono stati completati. Il Ministero della Difesa di Pechino aveva precedentemente dichiarato che la nuova portaerei sarebbe stata a propulsore convenzionale e non nucleare e che avrebbe trasportato i J-15, aerei da guerra made in China.

“La presentazione della nuova portaerei è più che altro simbolica, ci vorranno ancora due anni prima che la nave sia equipaggiata e possa eseguire i primi test in mare aperto”, ha dichiarato Juliette Genevaz, ricercatrice per la Cina al Military School Strategic Research Institute in Francia.

La cerimonia per la seconda portaerei rientra nell’impegno del governo di Pechino – parte di una più ampia riforma delle forze armate voluta dal presidente Xi Jinping – per costruire una marina in grado di proiettare l’influenza della Cina anche in mare aperto, oltre il confine nazionale. La prima portaerei in dotazione dell’Armata Popolare di Liberazione, la Liaoning, ha effettuato le sue prime esercitazioni d’artiglieria nel dicembre 2016, prima di dirigersi nel Mar Cinese Meridionale. La sua presenza nelle acque contese dalla Cina e dagli altri paesi confinanti, come Taiwan, il Giappone, il Vietnam e le Filippine, ha destato non poche preoccupazioni.

Consultazione delle fonti cinesi e redazione a cura di Ilaria Tipà

La seconda portaerei della Cina, inaugurata il 26 aprile

La seconda portaerei della Cina, inaugurata il 26 aprile

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.