Il Qatar rafforza i legami con gli USA

Pubblicato il 23 aprile 2017 alle 14:59 in Medio Oriente Qatar

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il segretario della difesa Americano, James Mattis, durante la propria visita negli Stati del Golfo Persico, ha incontrato il leader del Qatar, l’emiro Sheikh Tamim bin Hamad Al-Thani.

“L’incontro è stato utile per rafforzare le relazioni tra il Qatar e gli USA”, ha spiegato Mattis, il quale ha aggiunto che, in ogni caso, Washington si impegnerà per collaborare al meglio con Doha. Durante il meeting, il segretario per la difesa e l’emiro qatariano hanno discusso su diverse questioni, tra cui la lotta contro l’ISIS, il conflitto in Siria e il ruolo regionale dell’Iran, che Mattis ha definito “destabilizzante”.

La visita a Doha faceva parte di un tour che il segretario per la difesa americano ha svolto recentemente nei paesi del Golfo e nella regione mediorientale, tra cui l’Arabia Saudita, l’Egitto e Israele. Domani, Mattis è atteso in Djibouti. Le relazioni tra gli USA e gli Stati del Golfo sono peggiorate durante l’amministrazione Obama, il quale era stato visto troppo riluttante ad intervenire in Siria e troppo amichevole verso il rivale Iran. Mattis, il quale è stato al comando delle truppe statunitensi durante l’invasione dell’Iraq nel 2003, il 21 aprile, mentre si trovava in Israele, ha affermato che “senza dubbio il regime Siriano è in possesso di armi chimiche”. Dall’altra parte, il presidente siriano Bassar al-Assad ha ripetutamente riferito che le proprie forze d sicurezza si erano sbarazzate di tali armamenti nel 2013, in linea con un accordo mediato dalla Russia per evitare di ricevere minacce da parte degli USA.

Il Qatar gioca un ruolo importante nella politica della ragione del Golfo, in quanto ospita la base aerea di Al-Uded, dove si trovano circa 10,000 truppe americane. Doha e Washington condividono anche legami economici; lo scorso ottobre, la Qatar Airways ha annunciato l’acquisizione di più di 100 Boeing americani dal valore di 18,6 miliardi di dollari.

Doha, Qatar. Fonte: turiv.com

Doha, Qatar. Fonte: turiv.com

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.