Raid contro i Talebani in Pakistan

Pubblicato il 17 aprile 2017 alle 7:11 in Asia Pakistan

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Nove guerriglieri Talebani e 3 soldati sono stati uccisi in un conflitto a fuoco durante un’operazione congiunta tra esercito e polizia nel distretto di Dera Ghazi Khan, in Pakistan.

Tre soldati hanno perso la vita, due sono rimasti feriti durane un raid nella zona di Basti Dadwani del distretto Dera Ghazi Khan, 490 km a sud di Islamabad, secondo quanto riportato dall’esercito. Le forze dell’ordine pakistane avevano come obiettivo un nascondiglio di Talebani. Le unità di ranger del Pakistan –una forza paramilitare – stavano conducendo un’operazione di ricerca nell’area per arrestare dei sospetti Talebani e il raid di venerdì 14 aprile è stato condotto nel quadro dell’operazione “eliminazione del caos” (Radd-ul-Fasaad). L’operazione è stata lanciata in seguito a una serie di attentati suicidi e di esplosioni che hanno ucciso quasi 130 persone durante il solo mese di febbraio, in tutto il Pakistan.

Le operazioni militari per risolvere il problema dei Talebani in Pakistan, noti come Tehreek-e-Taliban (TTP), vanno avanti dal 2007 e interessano per lo più le aree tribali del paese. L’ultima di queste operazioni è stata avviata nel 2014 e ha colpito le basi del TTP nella roccaforte del Waziristan del nord. Negli ultimi due anni, l’operazione si è ampliata comprendendo azioni militari e raid in centri urbani di tutto il paese. L’attività attualmente in corso, Radd-ul-Fasaad, punta a consolidare i risultati già ottenuti con la precedente operazione.

Nel 2016 l’esercito del Pakistan ha ucciso 3600 guerriglieri che appartenenti al TTP e ad altri gruppi armati. Durante le operazioni 583 soldati hanno perso la vita.

Bandiera del Pakistan, fonte: Wikipedia Commons

Bandiera del Pakistan, fonte: Wikipedia Commons

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.