Forum Etiopia-Cina ad Addis Abeba

Pubblicato il 12 aprile 2017 alle 6:03 in Africa Etiopia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Lunedì 10 aprile si è aperto ad Addis Abeba un forum Etiopia-Cina che ha riunito più di 60 rappresentanti della società etiopica e oltre 40 aziende e rappresentanti di aziende provenienti dalla Cina, in particolare dalla provincia di Hunan.

Al forum hanno partecipato anche Aisha Mohammed, ministro delle costruzioni, Arkebe Equbay, consigliere speciale del primo ministro, Fitsum Arega, della commissione per gli investimenti dell’Etiopia, e La Yifan, ambasciatore cinese in Etiopia.

L’evento ha visto la firma di alcuni accordi di cooperazione economica. Uno riguardo all’istituzione di un comitato direttivo economico Ethio-Hunan (MoU), una dichiarazione congiunta di collaborazione tra il dipartimento del commercio della provincia di Hunan e ministeri dell’industria dell’Etiopia e dell’l’istruzione e un accordo sulla costituzione dell’Etiopia-Hunan Industrial Park e MoU sulla cooperazione tra etiope Insurance Corporation (EIC) e le imprese cinesi.

Il commissario Arega ha informato i professionisti presenti all’incontro sulle enormi opportunità di investimento in Etiopia e sugli incentivi che avrebbe offerto alle aziende e agli investitori.

Una serie di altre presentazioni sono state fatte anche da rappresentanti di investitori cinesi, che sono già operative in Etiopia, tra cui l’Ethio-Hunan (Adama) Industrial Park, Changsha Overseas Investment Co. e Case International Industrial Construction Co. Ltd per citarne alcuni.

La provincia di Hunan negli ultimi anni si è sviluppata fino a diventare un importante centro per l’acciaio, la costruzione di macchinari e la produzione elettronica. Ha quattro zone di sviluppo economico e tecnologico: la Changsha National Economic and Technology Development; Changsha National New and Hi-Tech Industrial DevelopmentChenzhou Export Processing; Zhuzhou National New and Hi-Tech Industrial Development.

Le relazioni tra la Repubblica popolare della Cina e l’Etiopia sono state istituite nel 1970. L’Etiopia ha un’ambasciata a Pechino e la Repubblica popolare cinese ha un’ambasciata ad Addis Abeba. Entro il 2009, gli investimenti cinesi diretti in Etiopia aveva raggiunto 900 milioni di dollari e il commercio bilaterale era cresciuto a 1,3 miliardi di dollari.

Città di Addis Abeba, Etiopia. Fonte: Wikipedia Commons

Città di Addis Abeba, Etiopia. Fonte: Wikipedia Commons

di Redazione

Articoli correlati

Africa Etiopia

Etiopia: scontri nell’est del Paese hanno prodotto 50,000 sfollati

Gli scontri nell’est dell’Etiopia, ai confini tra la regione di Oromia e di Somali, hanno prodotto circa 50,000 sfollati, i quali sono stati costretti ad abbandonare le proprie case per sottrarsi alle violenze che, nel corso della settimana passata, hanno causato la morte di almeno 50 persone

Immigrazione Niger

Niger: i cacciatori di migranti dell’Europa

Il Niger è sempre stato un Paese di transito per i flussi migratori provenienti dall’Africa occidentale e diretti verso la Libia e l’Algeria. In particolare, l’instabilità politica, sociale ed economica che caratterizza il Paese africano da quasi sessant’anni ha contribuito favorire le attività dei trafficanti di esseri umani

Africa Libia

Libia: chiuso un condotto per il trasporto del petrolio verso Tripoli

Un gruppo armato ha chiuso un condotto di una stazione petrolifera che trasporta il carburante dal porto di Zawiya verso Tripoli, fermando in tal modo il pompaggio di carburante verso la capitale

Africa Egitto

Egitto: Al-Sisi incontra Netanyahu e Abbas

Il presidente egiziano, Abdel Fattah Al-Sisi, ha incontrato il Primo Ministro israeliano, Benjamin Netanyahu, e il presidente palestinese, Mahmoud Abbas, in due incontri separati a New York per discutere i modi per rilanciare il processo di pace in Medio Oriente

Europa Libia

Operazione Sophia: 83 ufficiali della marina libica giunti in Italia

83 ufficiali della Guardia Costiera libica sono giunti in Italia per ricevere un corso di addestramento nell’ambito dell’EUNAVFOR Med Operazione Sophia

Africa Nigeria

Doppio attacco suicida nel nord-est della Nigeria: almeno 15 morti

Due donne si sono fatte esplodere nel villaggio di Mashalari, nell’area di Kodunga, a circa 40 chilometri da Maiduguri, uccidendo almeno 15 persone e ferendone altre 43


Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.