L’IGAD riceve una sovvenzione di 36 milioni di euro dalla Germania

Pubblicato il 7 aprile 2017 alle 7:03 in Africa Etiopia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Il segretario esecutivo dell’IGAD, Mahboub Maalim, e il direttore tedesco per la divisione dell’Africa orientale, Ralf-Mathias Mohs, hanno firmato un importante accordo.

Esso prevede un finanziamento di 36 milioni di euro per fornire maggiore aiuto in campi quali migrazione e siccità. I fondi sono divisi in due parti, 20 milioni di euro per la cooperazione finanziaria e 16 milioni di euro per la cooperazione tecnica. Questi fondi saranno destinati a rafforzare il ruolo di coordinatore dell’Autorità intergovernativa per lo sviluppo (IGAD) nelle politiche di migrazione e per la gestione dei migranti, in linea con il quadro delle politiche regionali, così come per il coordinamento di altre strutture continentali e internazionali. Si rafforzeranno le capacità e il ruolo dell’IGAD nell’ambito del Fondo regionale della migrazione, compresa la capacità di gestione delle conoscenze, attraverso la creazione di un metodo e il monitoraggio per acquisire migliori pratiche di gestione, sempre nel rispetto delle politiche nazionali e regionali. Essi potranno anche migliorare e rafforzare il processo regionale consultivo e il posizionamento dell’IGAD all’interno dei processi globali e regionali. Tutto ciò consentirà all’Autorità intergovernativa per lo sviluppo di rafforzare il suo ruolo e così poter promuovere più facilmente sia la cooperazione regionale che quella globale, garantendo rotte migratorie sicure e la collaborazione tra gli Stati membri.

L’Autorità intergovernativa per lo sviluppo (IGAD) è un’organizzazione internazionale politico-commerciale. Essa è succeduta nel 1996 all’Autorità intergovernativa per la siccità e lo sviluppo (IGADD), un corpo multinazionale fondato nel 1986 da Gibuti, Etiopia, Somalia, Sudan, Uganda e Kenya. Attualmente l’organizzazione oltre ai paesi fondatori comprende Eritrea e Sud Sudan. Il 25 marzo, a Nairobi, in Kenya, ha avuto luogo un vertice IGAD il cui tema ha riguardato i rifugiati somali. L’incontro  è servito a porre l’accento sulla crisi che la Somalia sta affrontando e a evidenziare la profonda carestia che sta attanagliando il paese.

Bandiera dell'Etiopia. Fonte: Wikipedia

Bandiera dell’Etiopia. Fonte: Wikipedia

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.