Iran e Ungheria sempre più vicini

Pubblicato il 5 aprile 2017 alle 12:33 in Iran Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

L’Iran e l’Ungheria firmeranno un contratto per aumentare la cooperazione nel campo dell’energia e per rafforzare i rapporti bilaterali.

La notizia è stata riferita dal vice primo ministro ungherese, Zsolt Semjém, durante un meeting con il governatore di Isfahan, in Iran. Semjém ha spiegato che l’accordo verrà concluso l’8 aprile. “Al momento, l’Ungheria sta cercando di espandere la cooperazione e le relazioni con l’Iran nei settori culturale, economico e politico”, ha riferito il vice primo ministro, aggiungendo che il proprio paese vorrebbe che Teheran rafforzasse i legami con l’Unione Europea. Domenica prossima, la delegazione ungherese in visita in Iran incontrerà il presidente iraniano, Hassan Rouhani e il presidente del Parlamento Ali Larijani.

Il 3 aprile, Semjém è stato accolto da Hosseinali Amiri, vice presidente iraniano per gli affari parlamentari. Durante l’incontro, Amiri, riferendosi all’accordo nucleare del 2015, ha riferito che l’Iran continuerà a rispettare il patto e si aspetta che anche le altre parti facciano lo stesso. A tale proposito, il vice presidente iraniano per gli affari parlamentari ha aggiunto che vorrebbe che l’Ungheria collaborasse con gli altri partners europei al fine di realizzare appieno l’accordo. “L’Iran mira a instaurare forti legami con l’Ungheria per aumentare la cooperazione negli ambiti della nanotecnologia, dell’ambiente, delle energie rinnovabili, dell’industria del turismo e dei programmi di scambio universitari”, ha riferito Amiri.

Dall’altra parte, gli ufficiali della delegazione ungherese credono che le relazioni con Teheran siano molto importanti, per questo motivo mirano a aumentare anche i rapporti commerciali. Semjém ha riferito che l’Ungheria è contraria alle sanzioni imposte all’Iran e alla Russia, perché pensa che la diplomazia sia sempre la migliore soluzione.

L’inizio dei rapporti tra l’Iran e l’Ungheria risale al 1951. Negli ultimi anni, i due paesi stanno rafforzando le proprie relazioni. Nel dicembre 2015, il primo ministro ungherese, Victor Orban, in seguito ad un incontro con il vice presidente iraniano, a Teheran, aveva annunciato l’inizio di una nuova era per le relazioni tra i due Stati, affermando che l’Ungheria avrebbe aiutato l’Iran nella formazione degli esperti nucleari e nella gestione dell’acqua, delle telecomunicazioni e della salute. Il 9 febbraio 2017, Orban ha ricevuto a Budapest il ministro dell’economia iraniano, Ali Tayyebnia. Nell’occasione, il primo ministro ungherese ha affermato che “l’Iran gioca un ruolo molto importante nel preservare la pace nel Golfo Persico” e che i due paesi avrebbero aumentato la collaborazione nel campo dell’energia.

Bandiera ufficiale dell'Iran. Fonte:  ISIRI (18 giugno  2012)

Bandiera ufficiale dell’Iran. Fonte: ISIRI (18 giugno 2012)

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.