Attentato contro l’ex Presidente di Haiti Aristide

Pubblicato il 22 marzo 2017 alle 15:06 in America Latina America centrale e Caraibi

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Jean-Bertrand Aristide era appena uscito dal tribunale di Port-au-Prince accompagnato da esponenti del suo partito, dai suoi avvocati e da alcune decine di manifestanti quando la sua auto è stata oggetto di alcuni colpi di arma da fuoco.

L’ex Presidente haitiano è rimasto illeso, ma almeno due persone sono rimaste ferite, secondo quanto riferito alla stampa dall’avvocato del leader politico e successivamente confermato dal partito di Aristide, Fanmi Lavalas.

L'ex presidente Aristide con Maryse Narcisse in occasione dell'ultima campagna elettorale. Fonte: haitimedia.com

L’ex presidente Aristide con Maryse Narcisse in occasione dell’ultima campagna elettorale. Fonte: haitimedia.com

Aristide aveva testimoniato al processo per corruzione, riciclaggio e malversazione in cui sono implicati alcuni membri del suo partito e funzionari del suo governo. Principale imputato del processo è l’ex capo della polizia Jean Anthony Nazaire. Alcuni testimoni hanno assicurato che gli spari contro il corteo di Aristide sono stati esplosi da “persone in uniforme”.

In tribunale il veterano politico era stato accompagnato dai suoi avvocati, da alcuni esponenti del suo partito e da un centinaio di manifestanti. Al momento dell’attentato Aristide stava salutando i sostenitori venuti ad appoggiarlo.

Ex sacerdote cattolico, Aristide è stato eletto presidente per la prima volta nel 1990, in occasione delle prime elezioni democratiche seguite alla lunga dittatura della famiglia Duvalier (1957-1986). Deposto da un colpo di stato militare pochi mesi dopo aver assunto l’incarico, fu esiliato in Venezuela, tornò ad Haiti in seguito all’intervento militare americano del 1994 e governò fino alla scadenza naturale del mandato nel 1996. Rieletto nel 2000, fu nuovamente costretto alla fuga nel 2004. Rimase in Sud Africa fino al 2011.

Negli ultimi anni non ha partecipato attivamente alla vita politica del paese. In occasione delle ultime elezioni presidenziali ha tenuto alcuni comizi in favore della candidata di Fanmi Lavalas, Maryse Narcisse, sconfitta dall’attuale presidente Jovenel Moise.

Consultazione delle fonti in spagnolo a cura di Italo Cosentino

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.