USA vietano uso di dispositivi elettronici in cabina su voli provenienti da Istanbul

Pubblicato il 21 marzo 2017 alle 18:45 in Medio Oriente Turchia

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Per motivi di sicurezza legati al terrorismo e per proteggere i passeggeri di voli civili, le autorità statunitensi hanno stabilito che nove compagnie aeree, tra cui la compagna di bandiera turca Turkish Airlines, avranno tempo fino al 25 marzo per imporre il divieto di portare in cabina dispositivi diversi da cellulari o smartphones, quali tablets, portatili e console portatili da gioco, su tutti i voli diretti negli Stati Uniti. Il divieto non include i dispositivi medici.

Bandiera della Turchia. Fonte: Wikimedia Commons

Bandiera della Turchia. Fonte: Wikimedia Commons

Uno degli aeroporti internazionali interessati dal provvedimento, emesso dall’Amministrazione per la Sicurezza dei Trasporti USA (TSA) sulla base di informazioni di intelligence, è l’Aeroporto Atatürk di Istanbul.

La decisione, che, nello specifico, riguarda le compagnie aeree Royal Jordanian, EgyptAir, Turkish Airlines, Saudi Airlines, Kuwait Airways, Royal Air Maroc, Qatar Airways, Emirates e Etihad Airways, è dettata dal timore che alcuni terroristi possano prendere di mira aerei civili, inserendo bombe tramite dispositivi elettronici. Pertanto, i 50 voli giornalieri operati dalle succitate compagnie aeree saranno sottoposti a tali restrizioni di emergenza.

Ahmet Arslan, Ministro turco dei trasporti, dei traffici marittimi e delle comunicazioni, ha annunciato che la Turchia chiederà agli Stati Uniti di ritirare ovvero di attenuare la portata del suddetto bando.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.