Corea del Nord, test di un nuovo motore per razzi

Pubblicato il 20 marzo 2017 alle 12:10 in Asia Corea del Nord

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

La Corea del Nord annuncia di aver testato un nuovo motore a propulsione per razzi. Si tratta di un passo avanti rivoluzionario per il programma spaziale di Pyongyang, secondo quanto avrebbe dichiarato Kim Jong-un ai media nordcoreani.

Il leader maximo della Corea del Nord ha assistito di persona al lancio del razzo, nella zona di Sohae, domenica 19 marzo. Secondo la Korean Central News Agency (KCNA) – l’agenzia di stampa del regime – il test era mirato a confermare un nuovo tipo di motore a propulsione e a testare l’affidabilità del suo sistema di controllo.

“Si tratta di un grande evento di portata storica”, ha dichiarato Kim Jong-un, fiero dell’industria missilistica del suo paese. “Il mondo intero sarà presto testimone dell’importanza che la vittoria che abbiamo raggiunto oggi porta con sé”, ha continuato Kim, affermando anche che si parlerà in futuro di “rivoluzione del 19 marzo” nello sviluppo dell’industria missilistica del paese.

La KCNA nel suo reportage evidenziava che il nuovo motore verrà utilizzato solo per il programma spaziale e per il lancio di satelliti della Corea del Nord. Una precisazione necessaria visti gli ultimi test di lancio di missili effettuati da Pyongyang in piena violazione delle risoluzioni delle Nazioni Unite. L’Onu ha vietato alla Corea del Nord di portare avanti test per missili a lungo raggio, per questo il regime ha sottolineato che il programma satellitare è a uso pacifico. Un’affermazione che gli Stati Uniti e il resto del mondo ritengono opinabile. Secondo gli ufficiali di Pyongyang il piano quinquennale prevede un aumento dei satelliti per l’osservazione della terra, si tratterebbe di un importante avanzamento tecnologico per il paese.

Il test del nuovo motore è stato condotto mentre era in corso la visita del segretario di stato degli Stati Uniti, Rex Tillerson nel Sud- Est Asiatico: Giappone, Corea del Sud e Cina. Uno dei temi fondamentali della visita è proprio la definizione di un nuovo approccio per fermare lo sviluppo nucleare di Pyongyang. È difficile pensare che si sia trattato di una coincidenza, dopo le diverse accuse che la Corea del Nord ha mosso alle esercitazioni militari congiunte di Stati Uniti e Corea del Sud, iniziate il 1 marzo.

Missile in lancio. Fonte: Wikimedia Commons.

Missile in lancio. Fonte: Wikimedia Commons.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.