Forze irachene circondano la città vecchia di Mosul

Pubblicato il 17 marzo 2017 alle 7:05 in Iraq Medio Oriente

FacebookTwitterLinkedInEmailCopy Link

Le forze armate irachene tentano di circondare la città vecchia di Mosul, occupata dall’ISIS, per stanare e neutralizzare i combattenti del gruppo terroristico, asserragliatisi nella città.

Mosul, Iraq. Fonte: Wikimedia Commons

Mosul, Iraq. Fonte: Wikimedia Commons

L’operazione procede con lentezza per via delle esplosioni causate dalle autobombe e dalle mine piazzate dai terroristi all’interno delle case e negli stretti e tortuosi viottoli dell’antica città irachena. Nonostante ciò, la vittoriosa avanzata delle forze di sicurezza e dell’esercito iracheno non ha subito significative battute d’arresto; anzi, nei giorni scorsi le truppe governative sono riuscite ad aprirsi un varco, attraversando il fiume Tigri alla volta di Mosul, città divenuta la principale roccaforte dell’ISIS in territorio iracheno.

Il 29 giugno 2014, il leader dell’ISIS Abu Bakr al-Baghdadi, aveva pronunciato il suo famoso “sermone”, considerato l’atto costitutivo dell’autoproclamato “califfato”, proprio nella Grande Moschea della città vecchia di Mosul.

di Redazione

Al fine di migliorare la tua esperienza di navigazione, questo sito utilizza i cookie di profilazione di terze parti. Chiudendo questo banner o accedendo ad un qualunque elemento sottostante acconsenti all’uso dei cookie.